Un’immagine ufficiale svela i nuovi gruppi ottici a LED. Ma saranno all’interno gli aggiornamenti più importanti

Manca pochissimo al debutto ufficiale del restyling della Porsche Macan, atteso a breve in Cina. Suspense alimentata dalla stessa casa di Stoccarda che, dopo averci fatto vedere i prototipi in azione tra le sabbie del Sudafrica, ha diffuso nelle ultime ore il primo teaser ufficiale del facelift del “piccolo” SUV. Trattandosi di un aggiornamento, le forme della carrozzeria rimangono invariate, con le novità che vanno a interessare il design, tecnologia di bordo e motorizzazioni. 

Tante novità dentro

La Macan adotterà gli stilemi che già abbiamo visto sulle ultime Cayenne, 911 e Panamera, non andando a sconvolgere uno stile che negli ultimi ha fatto le fortune del modello e più in generale, del marchio. I nuovi gruppi ottici posteriori, a LED e collegati orizzontalmente tra loro, danno un tocco di dinamicità in più al posteriore, quasi lo allargano, facendo sembrare la Macan più attaccata all’asfalto e aggressiva. All’anteriore le modifiche rispetto al modello precedente sono meno evidenti e sfuggiranno anche agli occhi più attenti. Discorso contrario invece per quanto riguarda le dotazioni di bordo, con il nuovo impianto di infotainment touch screen che già abbiamo visto sugli altri modelli della gamma.

Ti potrebbe interessare:

Potenze da 300 a 480 CV

Trattandosi di un aggiornamento non vedremo sostanziali cambiamenti al livello di meccanica, con piccole modifiche che potrebbero riguardare nuove tarature per l’assetto e i powertrain. Pochi mesi fa Porsche aveva comunicato l’abbandono alle motorizzazioni diesel, motivo per il quale si aspettano esclusivamente benzina sotto il cofano: secondo indiscrezioni la Macan sarà disponibile con potenze tra i 300 CV dell’entry level e i 480 della top di gamma Turbo con Performance Pack. Novità riguarderanno anche i sistemi di sicurezza, con l’introduzione di tutti gli ausili attivi di ultima generazione.

Fotogallery: Porsche Macan restyling, i teaser