Confermati i dati tecnici della Gran Turismo elettrica della Cavallina, in arrivo nel 2019

Bisognerà attendere ancora un anno circa (o poco più) per vedere dal vivo la Porsche Taycan, prima auto 100% elettrica di Zuffenhausen conosciuta fino a poco tempo fa col nome di Mission E. Un modello rivoluzionario destinato a far compiere a Porsche un passo importante verso un futuro elettrificato, con specifiche tecniche svelate col contagocce e che oggi si arricchiscono di nuovi dettagli.

Veloce su strada

Prima di tutto c’è la conferma della potenza: 600 CV provenienti da 2 motori elettrici sincroni (come quelli della 919 Hybrid di Le Mans) sistemati uno per asse, così da dotare la Porsche Taycan della trazione integrale, naturalmente senza albero di trasmissione. La velocità massima non è stata comunicata, mentre sappiamo che per passare da 0 a 100 km/h ci vorranno 3,5”, mentre per toccare i 200 km/h bisognerà attendere appena 12”. Prestazioni da sportiva con un’autonomia di circa 500 km, grazie a un nuovo pacco batterie da 800 V sistemato sotto il pianale.

Leggi anche:

Veloce a caricare

Batterie completamente nuove studiate sia per garantire un’autonomia elevata, sia per avere tempi di ricarica estremamene ridotti. I dati ufficiali infatti parlano di circa 15 minuti per avere 400 km di autonomia, partendo da batterie completamente scariche, grazie alla rete CCS (Combined Charging System). Inoltre Porsche sta studiando sistemi di pagamento automatizzato, senza l’obbligo di dover tirar fuori ogni volta la carta di credito e sfruttando bracci robotici il cui compito è di collegare e scollegare la Porsche Taycan alla rete elettrica.

Fotogallery: Porsche Mission E, la berlina elettrica scende in strada

Obiettivo bestseller

Entro il 2022 Porsche avrà investito circa 6 miliardi di euro per lo sviluppo della mobilità elettrica, punto chiave per il futuro. Il piano di sviluppo prevede l’elettrificazione dell’intera gamma, con modelli 100% elettrici o ibridi plug-in, con la Taycan a fare da apripista. Le stime parlano di 20.000 unità vendute all’anno, ovvero 2/3 delle immatricolazioni annue della 911. Un obiettivo impegnativo per un’auto che avrà un prezzo di listino sarà particolarmente alto.

Fotogallery: Porsche Mission E, veloce anche per ricaricarsi