Verrà presentato in Svezia il prossimo 4 settembre

L’elettrificazione di massa è ancora solo un progetto per praticamente tutti i costruttori auto del mondo, ma più di qualcosa inizia a muoversi e la seconda metà del 2018 vedrà arrivare nuovi modelli a emissioni zero e con forme da SUV. Come la Mercedes EQC, prima 100% elettrica di Stoccarda attesa al debutto in Svezia il prossimo 4 settembre e “pizzicata” durante le ultime fasi di test nella estrema Death Valley.

Forme classiche

A parte alcuni dettagli particolari, come la mascherina anteriore chiusa e la presa di corrente là dove normalmente c’è il bocchettone per il carburante, la Mercedes EQC ha un aspetto molto classico che si inserisce in pieno nella gamma SUV della Stella. Niente aspetto futuristico, come d’altra parte dovrebbe fare la sua principale concorrente Audi e-tron, né particolarmente sportivo, come invece fatto dalla Jaguar I-Pace.

Leggi anche:

Tecnica ancora sconosciuta

Per ora Mercedes ha tenuto per sé tutti i dettagli tecnici relativi alla EQC e con ogni probabilità solo il 4 settembre si conosceranno a fondo le caratteristiche di motore, batterie e prestazioni. Rifacendosi alla concept EQ si pensa che il SUV elettrico della Stella potrà contare su una potenza complessiva di 300 kW (402 CV) proveniente da 2 motori, uno per asse, per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5”. Ad alimentarli dovrebbe pensarci un pacco batterie da 70 kWh, in grado di assicurare un’autonomia di circa 400 km.

Prima di una lunga serie

La Mercedes EQC avrà il compito di trasportare la Casa tedesca nel territorio dell’elettrificazione, dando vita al sub brand EQ che vedrà arrivare nel corso degli anni sempre più modelli a emissioni zero. Ad esempio tra il 2020 e il 2022 arriverà la grossa berlina EQS, mentre nel 2022 dovrebbe essere il turno della berlina media, versione a batterie della Classe C. Ci sarà poi spazio anche per una compatta a batterie, derivata dalla EQA vista allo scorso Salone di Francoforte.

Fotogallery: Mercedes EQC, le foto spia