La terza generazione della spider bavarese dovrebbe fare il suo debutto a Pebble Beach, dove un anno fa era stato mostrato il prototipo

Se doveva essere un rompicapo allora BMW è stata troppo “generosa” con gli indizi, perché non è difficile capire a quale modello si riferisce l'immagine teaser pubblicata nelle scorse ore. La fotografia in realtà è volutamente molto confusa, tanto è vero che si capisce a malapena di quale parte dell'auto si tratta (la mascherina anteriore), ma gli indizi resi dal costruttore bavarese fanno capire senza possibilità d'errore che il prossimo modello a venir presentato sarà la spider Z4, a cui verranno tolti i veli venerdì 23 agosto nel corso della Pebble Beach Automotive Week a Monterey (California).

Gli indizi convergono verso la stessa direzione

Il primo indizio è arrivato pochi giorni fa, quando la casa tedesca ha rivelato che il modello atteso a Pebble Beach non sarà una proposta di stile ma un'auto già pronta per la vendita. E' bastato questo dettaglio per far restringere a due vetture la rosa delle candidate: i prossimi modelli lanciati dalla casa tedesca saranno infatti le Z4 e X7. Dall'immagine di anticipazione si nota però che la griglia a doppio rene è la stessa già vista sulla Z4 usata per i test di affaticamento, che nulla spartisce con quella molto più possente e massiccia della X7. Per ultimo non va considerato che il prototipo della Z4 venne mostrato in veste di prototipo l'anno scorso proprio a Pebble Beach.

Più info sulla nuova Z4:

Fino a 350 CV, ma senza la M

Della BMW Z4 2018 sappiamo già molti dettagli tecnici, a partire dalla caratteristiche della meccanica costruttiva a trazione posteriore, la stessa che verrà utilizzata per la nuova Toyota Supra. I tecnici della casa tedesca hanno messo a punto il telaio con l'obiettivo di renderlo quanto più rigido possibile, tanto è vero che il coefficiente di rigidità torsionale risulta del 30% superiore rispetto alla scorsa generazione. Le sospensioni anteriori saranno McPherson e dietro ci sarà un Multilink, non mancherà il differenziale posteriore a slittamento limitato e il motore di punta sarà il 3.0 della Z4 M40i, che dovrebbe sviluppare circa 350 CV. Al pari dell'ultima edizione non dovrebbe esserci la sportiva M.

Fotogallery: Nuova BMW Z4 foto collaudi in Francia