A partire dalla Jaguar F-Type 5.0 V8, ecco l’auto più potente mai costruita nei 65 anni di storia della Casa britannica

Ci sono preparatori e preparatori: senza nulla togliere a nessuno, qualche piccola azienda qua e là riesce a distinguersi dalle altre. Lister - che nasce come Costruttore di auto da corsa e negli anni Cinquanta vince parecchie gare - fa parte di questa cerchia e la LFT-666 è qui per dimostrarlo. Non ci vuole un occhio esperto per capire che la base è la Jaguar F-Type coupé, opportunamente modificata dentro, fuori e sotto al cofano.

Quasi 700 CV

Il motore, il 5.0 V8 sovralimentato mediante compressore volumetrico: non si può non partire da qui per descrivere la LFT, perché il 666 dipende proprio da lui. O meglio, dai 666 diabolici bhp erogati, che in CV fanno 675. Tanta, tantissima roba, come i pannelli in fibra di carbonio che sostituiscono i pannelli originali della carrozzeria, i paraurti, il diffusore aerodinamico posteriore e lo splitter anteriore, a tutto vantaggio della leggerezza e di un maggior carico verticale in velocità (a vantaggio dell’handling).

Lister Thunder Prototype

Nasce Lister Tuning Division

Il lavoro svolto sulla F-Type (il primo esemplare dei 99 previsti verrà consegnato a ottobre) è solo l’inizio di un nuovo ramo d’azienda, la Lister Tuning Division, che si occuperà appunto della trasformazione di auto esistenti mediante del tuning più o meno profondo. La stessa F-Type, volendo si può trasformare anche solo parzialmente, tramite l’utilizzo delle sole parti aerodinamiche. In tal caso, la vettura si chiama solo LFT, senza il diabolico numero a seguire.

Fotogallery: Lister LFT-666, foto della supercar su base Jaguar F-Type