Mostrata a Pebble Beach la cabina di un Airbus A319neo firmata dai designer Pagani

Mettiamo il caso che in garage abbiate una Pagani (Zonda o Huayra non fa differenza). Con ogni probabilità il vostro conto in banca è di quelli a più zeri e vi permetterebbe di viaggiare su jet privati al posto dei classici voli di linea. Già, ma sarebbe estremamente banale volare circondati da un arredamento classico, fatto di poltrone classiche, materiali classici e stile classico. E se invece a portarci in mezzo alle nuvole ci pensasse un aereo arredato proprio da chi ha creato le 2 mitiche creature di San Cesario sul Panaro? No, non è un sogno.

Rotta per Pebble Beach

In quel di Pebble Beach, capitale di supercar e loro ricchissimi proprietari, Pagani e Airbus Corporate Jets (ovvero la parte del consorzio europeo che si occupa di aerei business) hanno portato per la prima volta un modello in scala 1:1 del Pagani Infinito, la cabina aeronautica nata dalle matite di Alberto Piccolo (Designer and Head of Interiors di Pagani) e Sylvain Mariat (Head of Creative Design and Concepts). Guardate le immagini qui sotto e spalancate la bocca, poi tornate qui sopra che vi spieghiamo meglio cosa avete appena visto.

Pagani Airbus Cabin And Gyrfalcon

Non manca nulla

Si, quella che sembra fibra di carbonio è effettivamente fibra di carbonio e la pelle non è destinata unicamente alle poltrone, ma scende sul pavimento per accoppiarsi elegantemente con il legno. C’è poi un grosso monitor a uso e consumo di chi occupa la parte “lounge” e, per non disturbare chi invece siede in sala riunioni, il cristallo che divide i 2 ambienti si può oscurare semplicemente toccandolo. E se in TV non c’è niente di particolarmente eccitante potete guardare il soffitto e ammirare il cielo, grazie a telecamere che proiettano ciò che sta sopra l’Airbus 319.

Leggi anche

C’è anche la special

Assieme alla spettacolare cabina aeronautica a Pebble Beach Pagani ha portato anche una versione speciale della Huayra Roadster, costruita seguendo i desideri di un anonimo acquirente. Il nome dell’auto è Gyrfalcon, come quello di uno dei più grossi e veloci falchi esistenti. La carrozzeria è colorata nelle speciali tinte Bianco Benny e Blu Danubio con piccoli tocchi color giallo.

Fotogallery: La cabina d'aereo firmata Pagani