I nostri colleghi statunitensi hanno visto l’hypercar elettrica italiana in occasione del Concorso di Pebble Beach

La stragrande maggioranza degli appassionati si devono ancora accontentare dei teaser pubblicati col contagocce, mentre pochissimi fortunati (in occasione di Pebble Beach) hanno potuto vederla dal vivo la PF0, hypercar elettrica firmata dalla neonata Automobili Pininfarina. Tra questi c’erano anche i nostri colleghi di Motor1.com USA. Purtroppo per loro (e per noi) si sono visti sequestrare smartphone e fotocamere e quindi di immagini a figura intera, ma la descrizione a parole di ciò che hanno visto.

Lunga e larga

“Più larga del Nebraska e più lunga della Strip di Las Vegas”. Commenti in sala puramente yankee per descrivere un’auto dalle dimensioni da super berlina. Una traduzione in centimetri non c’è, ma una volta pronta al 100% dovrebbe superare di slancio i 5 metri di lunghezza. Si, avete letto bene, una volta pronta al 100%: la versione mostrata a VIP e addetti ai lavori in quel di Pebble Beach infatti era ancora un prototipo, con non ancora completamente definito. “Stiamo ancora effettuando alcuni piccoli affinamenti, alcuni cambiamenti per aumentare le prestazioni e l’efficienza aerodinamica, ma questo prototipo rappresenta al 90% quello che vedrete quando sarà terminata” ha detto Luca Borgogno, direttore del design di Automobili Pininfarina. Con ogni probabilità al Salone di Ginevra 2019, appuntamento scelto per mostrare l’hypercar elettrica dal vivo per la prima volta, lo stile sarà quindi leggermente differente.

Leggi anche

Incontro di stili

“La nostra prima impressione? Una vera supercar. Sembra ispirarsi ad ipotetiche versioni ammodernate di Ferrari 458 e McLaren P1, il che è sicuramente un ottimo inizio. Ma ha anche una presenza davvero importante”. Ecco ancora le parole del nostro collega americano, che racconta anche di come ci siano molti elementi studiati appositamente per fendere al meglio l’aria, come ad esempio i montanti posteriori che si “staccano” dalla carrozzeria, che ricordano (alla lontana) la Ford GT. Ci sono poi tante altre finezze, come ad esempio l’ala posteriore sdoppiata che compare nel nuovo teaser. Un elemento completato da flap che fungono da freni aerodinamici.

Pininfarina PF0

Immancabili LED

Anche all’anteriore non mancano prese d’aria sistemate in punti strategici, come ad esempio al fianco delle sottili luci LED unite da un altrettanto sottile striscia luminosa che abbraccia l’intera larghezza del cofano. Cofano che non ospiterà alcun motore con cilindri e pistoni: non è infatti un mistero che la Automobili Pininfarina PF0 sarà 100% elettrica, mossa da 2.000 CV (sì, duemila cavalli) capaci di portarla a toccare i 402 km/h di velocità massima. Ad alimentare i motori elettrici ci penserà un pacco batterie in grado di garantire circa 500 km di autonomia. Il prezzo? Si parla di circa 2 milioni di euro per ciascuno dei 150 esemplari costruiti.

Fotogallery: Automobili Pininfarina PF0