355 CV e oltre 400 km di autonomia dichiarata. A due settimane dall’unveiling, ecco la prima foto della e-tron definitiva

Mancano poco più di due settimane all’unveiling del SUV Audi che andrà a sfidare la Tesla Model X nel campo delle “alte” full electric. Nonostante la e-tron verrà svelata a San Francisco il 17 settembre, la produzione è già iniziata nello stabilimento del marchio a Bruxelles, impianto che dal 2019 vedrà la produzione anche dell’elettrica e-tron Sportback. I primi esemplari hanno già lasciato la catena di assemblaggio, come testimonia l’esemplare in tinta Misano Red immortalato - nella foto che vedete qui sopra - coperto in gran parte da un telo. L'obiettivo è ambizioso: Audi punta a vendere 800.000 elettriche entro il 2025, con gli ordini già aperti in alcuni paesi europei.  

La prima con gli specchietti digitali

Grazie ad una vasta campagna pubblicitaria fatta da teaser e foto - oltre ad averla vista dal vivo al Salone di Ginevra - sappiamo molte cose della e-tron, a livello di estetica, tecnologia e meccanica. Sarà la prima auto al mondo ad adottare un sistema di specchietti retrovisori digitali, in cui tre telecamere daranno al guidatore una visuale a 270° di ciò che accade intorno all’auto; le immagini saranno trasmesse sui 2 monitor dedicati - su 5 schermi interni - posizionati al di sopra delle maniglie. Non ci aspettiamo quindi grandi cambiamenti, con le modifiche più probabili che potrebbero andare ad interessare le forme e le curve dei lamierati della carrozzeria.

Oltre 400 km di autonomia dichiarata

Siamo già a conoscenza anche delle specifiche tecniche dei due motori elettrici che spingeranno il SUV dei Quattro Anelli. L’Audi e-tron svilupperà una potenza complessiva di 355 CV e 561 Nm di coppia ma, per 8 secondi a seconda delle situazioni, si potrà avere un boost di potenza per un totale di 402 CV e 664 Nm (+37 CV e +103 Nm). Grazie a pacco batterie da 95 kWh, Audi dichiara un’autonomia di oltre 400 chilometri secondo gli standard WLTP e uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 6 secondi.

Leggi anche

"Green" anche nella produzione 

Audi sottolinea come la e-tron rappresenti “la prima produzione di massa certificata a zero emissioni ci CO2 del mondo nel segmento premium”; per compensare le emissioni generate durante il processo di produzione, Audi utilizza energia ricavata esclusivamente da fonti rinnovabili e monitora l’ambiente circostante gli stabilimenti per mantenere l’aria ad un grande di purezza il più vicino a quello ottimale.

Fotogallery: Audi e-tron, i test sull'autonomia