La versione più cattiva dei due SUV si è svelata (leggermente camuffata) in occasione delle gare del DTM

I ragazzi della divisione Motorsport probabilmente non stavano nella pelle e in BMW hanno concesso loro di (pre)lanciare il frutto del proprio ultimo lavoro al Nurburgring, in occasione della gara del DTM. Ecco dunque le nuove X3 e X4 in versione cattiva M. Certo i veli ci sono ancora, ma quasi tutto è alla luce del sole.

SAV e SAV in versione supercar

In BMW ci tengono molto: guai a dire SUV. La X3 è uno Sports Activity Vehicle (SAV) e la X4 uno Sports Activity Coupe (SAC). Ma è soprattutto la lettera M a ingolosire gli appassionati, perché significa potenza (tanta), aggressività nel look e divertimento di guida. Quanto alla prima e alla terza, non resta che aspettare; si sa che il motore è un 3 litri sei cilindri in linea turbo, ovviamente a benzina, da oltre 400 CV. La trazione sarà integrale e la messa a punto, ancora da ultimare, verrà perfezionata sul circuito del Nurbrurgring, ovviamente sugli oltre 20 km della Nordschleife.

Leggi anche

Un look che non lascia dubbi

L’occasione per il lancio è stato dunque il weekend di gare (DTM, Formula 3 e altro) disputatosi al Nurburgring fra il 7 e il 9 settembre. Come sempre, a fare di una BMW una M, esteticamente parlando, sono le aperture maggiorate per far respirare il motore e i freni, la griglia nera all’interno del doppio rene e i passaruota allargati per ospitare i cerchi e i pneumatici maggiorati. Per tutto il resto, invece, bisogna portare pazienza, contando però su una promessa: BWM ha garantito che sta lavorando col massimo impegno sulla trazione integrale per regalare il massimo del piacere di guida.

Fotogallery: BMW X3 M e X4 M, anteprima al Nurburgring