Lo stile e la capacità creativa piacciono sempre, in tutto il mondo, anche nel lontano Vietnam dove la neonata Casa asiatica VinFast ha deciso di affidarsi a Pinifarina per lo sviluppo delle appena svelate Sedan e SUV. Le prime foto dei due modelli di lancio confermano quanto già proposto dai primi bozzetti e teaser, ma ad un primo sguardo si capisce che la scelta delle forme appare interessante anche per il mercato europeo. La cosa curiosa è che il design vincente, in entrambi i casi opera di Pininfarina, è stato sottoposto al giudizio del pubblico vietnamita attraverso un sondaggio. Per le city car ha invece prevalso il progetto firmato Italdesign.

VF, una sigla che occhieggia sul frontale

Prima del debutto in anteprima mondiale al prossimo Salone di Parigi (4-14 ottobre 2018) le VinFast Sedan e VinFast SUV si mostrano così nella loro interezza, senza scoprire al momento nulla degli interni. Nelle intenzioni del nuovo Costruttore asiatico c’è la volontà di creare due vetture dal carattere internazionale e basate su un pianale a passo lungo con un frontale comune dominato dalla grande V argentata, omaggio al nome del marchio e al “Made in Vietnam”; con un ancora più evoluto gioco di forme lo stesso allungamento cromato della V unito ad un fregio orizzontale sulla griglia e alle luci diurne a LED porta alla composizione di una F che ricorda il nome VinFast.

Leggi anche

Lancio fra un anno

L’appena formata branca automobilistica VinFast che fa parte del più grande raggruppamento di aziende VinGroup, non si sbilancia neppure sulle motorizzazioni dei due nuovi modelli, ma voci ormai insistenti parlano della presenza sotto il cofano del 2.0 turbo benzina di BMW abbinato al cambio automatico 8 marce ZF. Nei piani della Casa vietnamita c’è il lancio di SUV e Sedan nell’estate del 2019 su molti mercati mondiali, con una previsione produttiva a pieno regime, dal 2025, di 500.000 veicoli all’anno.

Fotogallery: VinFast Sedan e SUV