Il Brand tedesco ha organizzato un tour in bici a pedalata assistita nelle zone colpite dal sisma del 2016

La solidarietà e il futuro della mobilità sostenibile s'incontrano nel progetto organizzato da Bosch “100 km per il Centro Italia”. Una pedalata “ecologica” in eBike per visitare, a due anni di distanza, i luoghi colpiti dai terremoti del 2016. L’evento, che parte il prossimo 15 settembre si snoda fra Umbria, Lazio e Marche e vedrà protagonisti, oltre alle bici a pedalata assistita Bosch anche alcuni campioni di discipline sportive testimonial del progetto “Allenarsi per il futuro”.

Due ruote per la mobilità ecologica

Le alternativi di mobilità passano sicuramente per le due ruote, un settore in cui il Brand tedesco da tempo è impegnato attraverso i suoi moduli elettrici per la pedalata assistita che semplificano notevolmente l’utilizzo delle biciclette senza snaturarne l’essenza. L’eBike di Bosch dà, infatti, la possibilità di usufruire di una spinta elettrica fino a 25 km/h. La dimostrazione sta anche in questa iniziativa dove la scelta della bici per il Tour riesce unire il lato ecologico del mezzo con la possibilità di godersi in presa diretta la natura che si attraversa e di osservare senza filtri una realtà, purtroppo, ancora ferita.

 

Leggi anche

Allenarsi per il futuro

L’evento sarà anche l’occasione per una visita al Playground realizzato e inaugurato da Bosch nel settembre 2017 ad Acquasanta Terme in provincia di Ascoli Piceno e per offrire, anche agli studenti delle zone terremotate, la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro, attraverso 10 tirocini formativi che i ragazzi dell’Istituto A. De Gasperi – R. Battaglia di Norcia, dell’istituto Omnicomprensivo di Amatrice e dell’IPSIA G. Sacconi di Ascoli Piceno potranno svolgere, in azienda, nell’anno scolastico 2018-2019.

Fotogallery: Bosch ebike “100 km per il Centro Italia”