Pur avendo solo 5 anni, la V12 di Maranello è già entrata nella storia. Ma siete sicuri di sapere tutto sul suo conto?

La Ferrari LaFerrari è una di quelle auto che finiscono spesso al centro dei discorsi fra amici al bar, vuoi perché un esemplare è finito all'asta per una cifra record o per un video su Instagram di un suo noto proprietario. Dopo 5 anni è difficile però sorprendere gli amici dicendo qualcosa di nuovo sull'auto: tutti sanno tutto e non si possono tirar fuori nuove curiosità. O no? Gli amici di Ferrarichat però si sono sforzati in tal senso e hanno raccolto cinque dettagli inediti sulla LaFerrari per fare colpo fra gli amici al momento giusto.

Il motore elettrico ha più CV di una Toyota Prius

La supersportiva del Cavallino è dotata come noto di un motore ibrido da 963 CV, formato da un benzina V12 6.3 da 800 CV e da un propulsore elettrico in grado di erogare altri 163 CV. La LaFerrari non viaggia mai a zero emissioni, pur avendo un motore elettrico più potente di tante berline compatte e in grado di assicurarle un invidiabile rapporto peso/potenza di 7,7 kg/CV: se avesse solo il motore elettrico la LaFerrari avrebbe un rapporto fra peso e potenza migliore della briosa Mercedes A 200.

Quattro materiali per il telaio

La LaFerrari è il modello più rappresentativo della Rossa e quello su cui i tecnici hanno sperimentato maggiormente, sia in termini di stile (non ha punti di contatto con altre Ferrari) che tecnici. Il telaio ad esempio è realizzato con quattro diversi materiali compositi: fibra di carbonio del tipo T800 per la vasca centrale, fibra T1000 in aree critiche per la protezione dell'abitacolo, fibra M46J (fra le più rigide in assoluto) per elementi strutturali e composito (realizzato in parte con kevlar) per il sottoscocca.

Leggi anche

L'aerodinamica è attiva

Oggi sono molte le supercar ad avere un sistema di aerodinamica attiva, in grado di far muovere appendici della carrozzeria per gestire a dovere i flussi dell'aria. La LaFerrari ha fatto scuola in tal senso, grazie a profili sul diffusore posteriore che si alzano per aumentare il flusso d'aria estratta, profili mobili sui diffusori anteriori che generano il carico aerodinamico per bilanciare quello estratto dalla coda e una feritoia sul fondo anteriore che si apre e chiude per migliorare il raffreddamento o la stabilità.

Ferrari LaFerrari all'asta da RM Sotheby's
Ferrari LaFerrari all'asta da RM Sotheby's

Un treno di pneumatici costa 3.000 dollari

La supercar modenese è dotata di pneumatici P-Zero messi a punto dalla Pirelli, che come su altre vetture di questo calibro li ha sviluppati appositamente. Misurano 265/30 R19 all'anteriore e 345/30 R20 al posteriore, e come facile immaginare durano poco e sono molto cari: un set di quattro gomme costa negli Stati Uniti circa 3.000 dollari (circa 2.600 euro).

Ferrari LaFerrari all'asta da RM Sotheby's

Il valore è già raddoppiato

A inizio anno una LaFerrari del 2015 è stata venduta all'asta per 3,410 milioni di dollari (2,711 milioni di euro), un prezzo all'incirca doppio rispetto a quello originale. E' raro che una vettura così recente “prenda” valore così in fretta nel tempo, ma i collezionisti sono pronti a scommettere che fra qualche anno la V12 avrà valutazioni ancora superiori.

Ferrari LaFerrari all'asta da RM Sotheby's

Fotogallery: Ferrari LaFerrari all'asta da RM Sotheby's