Tanti modelli, alcuni molto attesi, ma anche tante Case che hanno deciso di non partecipare

"Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente?” Chissà se i responsabili delle Case auto assenti al Salone di Parigi 2018 (4 - 14 ottobre) hanno fatto lo stesso ragionamento del Michele di Nanni Moretti in Ecce Bombo, del 1978. Sta di fatto che quest’anno le defezioni sono numerose e importanti (tutto il gruppo FCA, per fare un esempio) ma, ciò nonostante, sarà comunque un’edizione ricca di novità, che vi racconteremo come nostro solito sui social, con gli articoli e con i video live.

Per tutti i gusti

Come succede sempre nelle settimane prima di una kermesse così importante, già si conoscono un po’ di dettagli mentre altri aspetti, invece, sono ancora top secret. Per esempio, sappiamo che Mercedes presenterà un’offensiva di modelli appartenenti a categorie diverse: ci sarà la nuova GLE, erede di quello che per tanti è il primo vero SUV (qui vi raccontiamo le sue origini ), e la EQ C, che invece potrebbe essere inteso come il futuro dei SUV. Ancora, la Classe A diventa Berlina con il terzo volume, mentre le piccole famiglie saranno contente di vedere la nuova Classe B. Anche gli altri "premium" dalla Germania non scherzano: Audi porta la nuova A1, la Q3, cresciuta rispetto a prima, e la e-tron, la prima full electric degli Anelli. Debutta anche la A4 restyling e, secondo alcuni rumor, anche la versione Allroad della A6 Avant. Per BMW è il turno di svelare la nuova generazione di Serie 3, ma anche di far conoscere al grande pubblico la Serie 8, la X5 e la Z4. Facendo una rapida carrellata di altri modelli interessanti, si può sicuramente citare la Citroen C5 Aircross, la DS 3 Crossback, la Kia Proceed, la Porsche Macan restyling, la Peugeot 508 SW, la Tesla Model 3, la Suzuki Jimny e forse la nuova Toyota Supra. Non ci sono conferme, ma incrociamo le dita: potremmo vedere anche la nuova serie speciale firmata Ferrari. Sotto, potete trovare un punto elenco delle novità che ci aspettiamo di vedere al Salone di Parigi 2018.

Peugeot 508 SW
BMW X5
Tesla Model 3 Performance

Le novità attese

- Alpine
- Audi A1 Sportback
- Audi A4 restyling
- Audi A6 Allroad?
- Audi Q3
- Audi e-tron
- BMW M5 Competition
- BMW Serie 3
- BMW Serie 8 Coupé
- BMW X5
- BMW Z4
- Citroen C3 JCC+
- Citroen C5 Aircross
- Citroen concept
- Dacia
- DS 3 Crossback
- DS 7 Crossback PHEV
- Honda
- Hyundai i30 Fastback N
- Jaguar
- Kia Ceed GT
- Kia Proceed
- Kia Proceed GT
- Land Rover
- Lexus ES
- Lexus LC Yellow Edition
- Lexus RC restyling
- Lexus UX
- Maserati
- Mercedes-AMG A 35 4MATIC
- Mercedes Classe A Berlina
- Mercedes Classe B
- Mercedes EQC
- Mercedes GLE
- Peugeot 508 PHEV
- Peugeot 508 SW
- Porsche Macan restyling
- Renault Kadjar restyling
- Renault concept
- Seat Tarraco
- Skoda Karoq Scout
- Skoda Karoq Sportline
- Skoda Kodiaq RS
- Skoda Vision RS
- Suzuki Jimny
- Tesla Model 3
- Toyota Camry
- Toyota Corolla Touring Sports
- Toyota RAV4
- Toyota Supra
- Toyota Yaris GR Sport
- Toyota Yaris Y20
- VinFast Sedan
- VinFast SUV

Leggi anche

Chi manca all’appello?

Abbiamo detto dei nuovi modelli attesi, ma chi invece ha scelto di "marinare” Parigi? Di FCA, e quindi Alfa Romeo, Fiat e Jeep, vi abbiamo detto. Tra brand assenti ce ne sono alcuni che, in realtà, di auto da svelare e in dirittura di arrivo ne hanno, anche molto interessanti, ma scelgono un’altra occasione per le loro presentazioni. Un esempio su tutte è Volkswagen, che sceglie un evento ad hoc per il lancio della sua T-Cross, il crossover di segmento B imparentato con la Seat Arona. Anche Aston Martin e Lamborghini non ci saranno, rappresentate dai dealer locali. Sotto potete trovare la lista delle Case che non saranno a Parigi 2018:

- Aston Martin (ci sarà il concessionario locale)
- Abarth
Alfa Romeo
- Bentley
- Fiat
- Ford
- Infiniti
- Jeep
- Lamborghini (ci sarà il concessionario locale)
- Lancia
- Mazda
- MINI
- Mitsubishi
- Nissan
- Opel
- Subaru
- Volkswagen
- Volvo

Gallery: Le novità di Parigi 2018