Tutti i modelli della casa ceca possono connettersi ad internet per ricevere aggiornamenti o dare informazioni al guidatore

Molte case automobilistiche si stanno preparando ad un futuro in cui le vetture saranno connesse, in grado cioè di “parlare” fra di loro per segnalare ai guidatori incidenti, rallentamenti o parcheggi liberi. Uno scenario di questo genere è ancora lontano nel tempo, perché ad oggi le auto non sono pronte a funzionalità simili, ma i costruttori stanno lavorando in questa direzione e iniziano a puntare su sistemi in grado di connettere i sistemi multimediali a internet. Skoda ad esempio ha in vendita per tutti i suoi modelli (a eccezione della Citigo) l’integrazione della sim dati, che fa comunicare l’auto con il suo proprietario e gli invia avvisi o informazioni in tempo reale.

Ti dice quando andare in officina

La sim dati è presente nel pacchetto Care Connect, di serie su Kodiaq e Superb (a partire dalla versione Ambition), dove attraverso l’app Skoda Connect il guidatore può far suonare il clacson per ritrovare l’auto, controllare l’apertura delle portiere o essere contattato per fissare un appuntamento in officina. Attraverso Care Connect è possibile inoltre controllare alcune funzionalità direttamente dall’auto, schiacciando alcuni pulsanti vicini alla plafoniera: è possibile chiamare una centrale per avere informazioni sull’auto (ad esempio per sapere come funziona un dispositivo di sicurezza), chiedere assistenza in caso di guasto o far partire la chiamate d’emergenza. Care Connect costa 380 o 400 euro sui modelli in cui non è di serie e il rinnovo annuale per l’usufrutto dei servizi costa 60 euro.

Leggi anche

Per l’Infotainment Online serve l’abbonamento
Al costo di Care Connect non va aggiunta la sim, installata direttamente in fabbrica (il guidatore non deve fare quindi un contratto specifico). La situazione cambia per il sistema Infotainment Online: in questo caso è il guidatore a dover acquistare una sim e installarla nella fessura dedicata che si trova nel vano portaoggetti. Le funzioni però sono molto più evolute, perché il sistema multimediale riceverà informazioni in tempo reale su prezzi del carburante, meteo, traffico e può funzionare come router di bordo. L’Infotainment Online però si abbina ai sistemi multimediali Amundsen o Columbus, a richiesta sulla Fabia (da 490 euro) ma compreso nel prezzo partire dall'allestimento Executive su tutti gli altri modelli. Per il rinnovo annuale dei servizi in questo caso bisogna spendere 70 euro. Con il sistema Columbus è possibile inoltre aggiornare da internet le mappe del navigatore.

Fotogallery: Skoda Connect