Il Gruppo Daimler annuncia nuove nomine ai vertici. Zetsche entrerà nel Supervisory Board nel 2021

Dal 2019, Ola Källenius sarà il nuovo capo della divisione Mercedes-Benz Cars e nuovo n°1 del Board of Management di Daimler AG. Succederà a Dieter Zetsche, che invece dal 2021 - dopo due anni di transizione - prenderà il posto di Manfred Bischoff come Chairman del Supervisory Board. Il motivo di questi avvicendamenti, come annunciato da Daimler, risiede nella necessità di prepararsi per tempo alle sfide poste dal cambiamento del mondo dell’auto.

Il primo non tedesco a capo di Mercedes

Ola Källenius, svedese di 49 anni, attualmente a capo della ricerca e sviluppo, sarà il primo CEO di Mercedes di nazionalità non tedesca. Ma più che la nazionalità, conta il ruolo: la promozione di un “tecnico”, piuttosto che di un commerciale o un finanziario, dimostra come la priorità, al momento, sia quella di prendere le decisioni giuste in tema di alimentazione (quanto e come puntare su ibrido ed elettrico) e guida assistita/autonoma. Il futuro si scrive oggi. Il destino delle Case automobilistiche dipende dalle scelte strategiche che vengono fatte in questi anni e, in parte, da quelle che sono state già fatte negli ultimi due o tre.

Leggi anche

Un “regno”, quello di Zetsche, lungo ben 12 anni

Dieter Zetsche è uno dei CEO automobilistici di più lunga durata: la sua carica come capo della divisione Mercedes-Benz Cars dura infatti dal 2005 e, dal 2006 è Chairman del Board of Management della DaimlerChrysler AG, poi Daimler AG. La sua carriera nel Gruppo tedesco non è certo finita, dal momento che, come scritto sopra, dal 2021 ricoprirà il ruolo di Chairman del Supervisory Board. Al posto di Kaellenius arriva invece Markus Schaefer, attualmente capo della produzione.