La variante da 240 CV del SUV va forte senza compromettere la praticità: il baule resta enorme e si può avere anche la terza fila di sedili

Il record sul giro al Nurburgring fra i SUV a sette posti è un bel biglietto da visita per la Skoda Kodiaq RS, che a dispetto del peso elevato e della lunghezza generosa (è lunga 4,70 metri) ha mostrato di saper andar forte anche in pista. Alla luce di questi numeri i tecnici del reparto sportivo RS possono dire di aver raggiunto il loro scopo: trasformare un SUV da famiglia in vettura con cui divertirsi fra le curve, grazie a un motore diesel ricco di potenza e alla stabilità offerta dalla trazione integrale. La Kodiaq RS però rispetta la filosofia di tutte le altre Skoda RS arrivate finora, ovvero modelli sportivi ma non certo estremi.

Romba meglio con l'elettronica

A dispetto della sigla RS, che evoca modelli estremi e super-aggressivi, la Kodiaq RS ha un look non troppo appariscente e si fa notare per i grandi cerchi da 20”, l'inserto riflettente nel fascione posteriore (tipico di tutte le Skoda RS) e alcuni dettagli in nero lucido, come la mascherina, i rivestimenti degli specchietti laterali e le rifiniture sul fascione. Nell'abitacolo invece ci sono bei sedili sportivi più avvolgenti sui fianchi, tipici delle vere sportive, oltre alla pedaliera in metallo, ai rivestimenti in Alcantara e alle cuciture rosse su leva del cambio e fianchetti delle portiere. Compresa nel prezzo c'è la strumentazione digitale Virtual Cockpit, personalizzata dalla Skoda in stile RS: ci sono nuove grafiche di color rosso. Fra gli equipaggiamenti è previsto il Dynamic Sound Boost, che diffonde attraverso le casse dello stereo un rombo più coinvolgente.

Se siete interessati alle Skoda RS...

Prestazioni da sportiva, consumi da media

Sotto il cofano della Kodiaq RS c'è infatti un motore biturbo a gasolio da 2 litri, lo stesso già disponibile per la Volkswagen Tiguan (da cui la Kodiaq riprende il telaio), che regala al SUV prestazioni di buon livello: la casa ceca dichiara un tempo inferiore a 7 secondi per l'accelerazione 0-100 km/h e una velocità massima di circa 220 km/h, a fronte di percorrenze medie superiori a 15 km/l. Grazie alla coppia di 500 Nm e al cambio automatico DSG a 7 marce, inoltre, basterà schiacciare a fondo sull'acceleratore per ottenere riprese sempre fulminee. Per variare il comportamento su strada è previsto il sistema Dynamic Chassis Control, che fa cambiare la risposta delle sospensioni a controllo elettronico secondo le modalità Eco, Comfort, Normal, Sport, Individual e Snow.

Fotogallery: Skoda Kodiaq RS