Arrivano dal Vietnam la berlina LUX A2.0 e il SUV LUX SA2.0 nate insieme a Pininfarina

La storia del Costruttore vietnamita VinFast inizia dal Salone di Parigi 2018 e lo fa mostrando in anteprima mondiale i primi due modelli realizzati insieme a Pininfarina: sono la berlina LUX A2.0 e il SUV LUX SA2.0. Per conquistarsi l'attenzione dei fotografi e farsi notare in un'evento che propone tante novità importanti ha deciso di ingaggiare l'ex calciatore inglese David Beckham, un volto noto in tutto il mondo che ha portato nello stand una ventata di glamour, regalando all'azienda quella visibilità di cui aveva bisogno. La VinFast del resto è pressoché sconosciuta in Europa, nonostante faccia parte del conglomerato Vingroup con sede ad Hanoi e specializzazione nel settore immobiliare, e ha il non facile compito di costruirsi da zero una reputazione a livello internazionale.

Altre notizie da Parigi

Quasi 5 metri e tanta qualità

I vertici dell'azienda sembrano però coltivare grosse ambizioni, perché l'accordo con Pininfarina è un gran bel punto di partenza. Da questa collaborazione sono nate due vetture gradevoli e al passo con i tempi, che hanno dimensioni generose (la berlina misura 4,97 metri in lunghezza, il SUV raggiunge i 4,94 metri) e una meccanica di prim'ordine: le sospensioni di entrambe sono a quadrilatero alto per le ruote anteriori e multilink a cinque assi dietro, ovvero quanto di meglio si può chiedere su vetture non sportive. La trazione è posteriore sulla berlina e integrale sul SUV. Il motore è un quattro cilindri a benzina di 2.0 litri, turbo, che sviluppa 176 CV o 231 CV sulla LUX A2.0 e 231 CV sulla LUX SA2.0. Il cambio è l'automatico a 8 marce già visto sulle Alfa Romeo Giulia e BMW Serie 3.

In produzione nel 2019

La VinFast insomma non sembra aver badato a spese e ha fatto “incetta” dei componenti migliori oggi reperibili sul mercato, costruendo due vetture che sulla carta non hanno nulla da invidiare a modelli europei di dimensioni simili. Le VinFast LUX A2.0 e LUX SA2.0 sono molto curate anche all'interno: nella consolle centrale si trova infatti un grande schermo a sfioramento da 10,4”, comandabile attraverso un'interfaccia che secondo l'azienda è moderna e al passo con i tempi (per adesso non ci sono immagini). La produzione delle A2.0 e SA2.0 inizierà nel 2019.

Fotogallery: Vinfast al Salone di Parigi 2018