Verranno costruiti 11 modelli col V6 biturbo della McLaren da F1 degli anni ‘80

Sono passati più di 20 anni dall’ultima volta che le parole “Porsche” e “Formula 1” si sono ritrovate nella stessa frase. Altri tempi, quando Zuffenhausen animava il Circus a bordo delle monoposto McLaren (accoppiata al nome dello sponsor Tag), portandosi a casa 2 titoli costuttori e 3 piloti. Un motore V6 turbo di appena 1,5 litri capace di sprigionare la bellezza di 780 CV, arrivati a 950 con l’ultima versione del 1987. Potenza mostruosa che, secondo i piani di Lanzante (elaboratore specializzato nel mettere mani sulle McLaren stradali, ma che non disprezza certo supercar di altri marchi) finirà sotto – e dietro – 11 Porsche 930.

L’età non conta

Dall’incontro tra 2 veri e propri miti non può che nascere qualcosa di speciale: da una parte la “Turbo” originale prodotta dal 1975 al 1989 e dall’altra un turbo che ha fatto la storia, capace di superare di slancio i 10.000 giri al minuto. Un’operazione forse folle ma piena di fascino quella di Lanzante, che ha portato un primo muletto alla Renn Sport Reunion, dove ha fatto capolino un altro grande remake, quello (ufficiale) della Porsche 935. Passano gli anni, il fascino delle opere d’arte rimane immutato.

Nel silenzio

Le 11 Porsche 930 mosse dal motore Tag – Porsche arriveranno chissà quando, con tante modifiche meccaniche mentre l’estetica rimarrà praticamente intatta. Ci sarà poi una speciale targhetta su ogni motore, sulla quale si potrà leggere la storia di quell’unità, come le vittorie ottenute e con quale pilota (Niki Lauda o Alain Prost). Un’operazione nostalgia della quale non si conoscono prezzi e prestazioni, ma che è facile immaginare saranno di livello altissimo.