La produzione della coupé sale a 1.350 unità fino al 2022, quasi il triplo rispetto ai 500 esemplari previsti inizialmente

Ha una speranza in più chi va inseguendo un esemplare della nuova Ford GT. Il Costruttore statunitense ha annunciato, infatti, di voler realizzare altre 350 unità della coupé, attese fra il 2020 e il 2022, in aggiunta alle 1.000 già realizzate. Gli ordini andranno effettuati sul sito internet FordGT.com a partire dall'8 novembre, quando il portale (resterà attivo per circa 30 giorni) sarà, probabilmente, nuovamente preso d'assalto: per i primi 350 esemplari, infatti, erano arrivate richiesta 6.500 di ordinazione.

Prodotta in Canada dalla Multimatic

È proprio l'alto numero di richieste ad aver convinto Ford ad accettare 350 nuovi ordini per la sua sportiva, una vettura andata a ruba (nonostante il prezzo di circa 550.000 euro) fin dal primo annuncio di vendita, quando sembrava che gli esemplari in programma fossero solo 500 per il 2016 e 2017.

A dicembre 2016 la casa statunitense ha deciso di costruire altri 500 esemplari, in calendario per il 2018 e 19, il massimo previsto nella fabbrica canadese della Multimatic: la società specializzata a cui la Ford si è rivolta può realizzare al massimo 250 unità l'anno.

Uno stile senza compromessi

Annunciata a gennaio 2015, la Ford GT è diventata senza grosse sorprese un modello per cui in migliaia sono disposti ad "aspettare in fila". Non soltanto perché rappresenta l'erede di una vettura mitica, la GT40 (in grado di vincere la 24 Ore di Le Mans dal 1966 al 1969), ma anche per la dinamica di guida senza compromessi e il potente motore sei cilindri a benzina: il biturbo 3.5 eroga 656 CV e regala alla GT una velocità massima di 348 km/h, complice il peso di soli 1.360 chili.

Fotogallery: Ford GT Heritage Edition