Sarà protagonista del Retromobile 2019, in programma l’8 febbraio 2019

Sul calendario dei facoltosi appassionati di auto d’epoca la data dell’8 febbraio 2019 è cerchiata di rosso. Quel giorno infatti si terrà l’asta al Salon Retromobile di Parigi, organizzata da Artcurial Motorcars, con modelli pregiati provenienti da tutto il mondo. Tra loro la palma di regina va senza dubbio all’Alfa Romeo 8C 2900B Touring Berlinetta, fresca vincitrice del primo premio al concorso d’eleganza di Pebble Beach. Un modello iconico che potrebbe riscrivere il record per il Biscione e strappare il titolo di “Alfa Romeo più cara della storia” ad un’altra 8C 2900B, la Lungo Special, venduta nel 2016 per 19,8 milioni di euro.

Fino a 22 milioni

Secondo le stime del battitore d’asta infatti il suo valore dovrebbe aggirarsi tra i 16 e i 21 milioni di euro. Cifre astronomiche ma giustificate dall’estrema rarità dell’auto, presentata per la prima volta nel 1937.

Dell’Alfa Romeo 8C 2900B Touring Berlinetta infatti ne vennero prodotti appena 5 esemplari e l’esemplare protagonista dell’asta parigina è stato protagonista di un accurato restauro durato anni, svolto in maniera impeccabile e in grado di riportarla allo splendore originale.

Storia documentata

Della 8C 2900B Touring Berlinetta pronto ad andare all’asta si conosce tutta la storia: venduta in Italia nel 1939 venne portata in Inghilterra un anno dopo, dove passo nelle mani di 4 diversi proprietari, per poi accasarsi definitivamente nel 1976.

Quell’anno l’attuale proprietario se la portò a casa per una cifra sconosciuta e ora, 42 anni dopo, si prepara a cambiare nuovamente casa, pronta a fare la felicità di chi offrirà di più all’asta.

Fotogallery: Alfa Romeo 8C 2900B Touring, “Best of Show” al Pebble Beach Concours d’Elegance 2018