L’applicazione adesso è in grado di sincronizzarsi direttamente con i principali gestori di streaming musicale come Spotify e Deezer

Dopo essere sbarcata su Android Auto e, ultimamente, su Apple CarPlay e aver integrato Spotify nel 2017, Waze - l’app di navigazione rivale di Google Maps che qui le abbiamo messe alla prova sul campo - amplia ulteriormente l'offerta: debutta infatti Audio Player, una nuova funzionalità che, tramite un’icona in sovrimpressione sulle mappe, permette di collegarsi direttamente alle proprie app di streaming musicale riproducendo il tutto su una singola schermata e riducendo il tempo medio che si passa con gli occhi lontani dalla strada.

8 applicazioni compatibili. Per ora

Per ora si tratta solamente di una versione Beta e permette di ascoltare musica, podcast, audiolibri, radio e news, il tutto sincronizzato con la navigazione in modo tale che quando la voce ci guiderà nel traffico il volume della musica si abbasserà automaticamente.

Oltre che con Spotify, i membri della community potranno sincronizzare la propria applicazione con Deezer e TuneIn, tutti disponibili in italiano, con NPR One, Scribd e Stitcher in inglese e, prossimamente in Italia, con Pandora e iHeartRadio.

Distrazioni ridotte al minimo

Waze Audio Player consente di visualizzare le applicazioni sincronizzate in una sola finestra: premendo sull'icona che trovate in alto a destra infatti il sistema entrerà direttamente nella vostra playlist preferita senza passaggi di troppo e riducendo al minimo le distrazioni. Sempre da qui sarà possibile cambiare brano, mettere in pausa e salvare le tracce preferite.

Di default anche le applicazioni musicali coinvolte offrono uno spazio riservato alle indicazioni del navigatore: la direzione infatti è indicata da semplici pittogrammi sulla fascia superiore dello schermo in caso si preferisca visualizzare in grande le informazioni inerenti al brano.

Fotogallery: Google Maps vs Waze