La 993 Turbo venduta a più di 2 milioni

Il 2018 per Porsche non è certo un anno qualunque come abbiamo ricordato più volte infatti 70 anni fa nasceva la 356, la prima vera Porsche. Un appuntamento importante che a Zuffenhausen hanno celebrato in diversi modi, con rivisitazioni di modelli storici, concept pronte per la produzione e il prezioso restauro della 993 Turbo. Un ritorno al passato battezzato Project Gold presentato ad agosto e andato all’asta al Porsche Experience Center Atlanta.

Audizione record

Durante l'evento Sotheby's - The Porsche 70th Anniversary Auction 2018 – la Porsche Project Gold ha visto arrivare ben 37 offerte in soli dieci minuti, con la più alta che ha toccato quota 2.743.500 euro. Cifra finita direttamente nelle tasche della Casa tedesca, che la devolverà completamente in beneficienza.

Ode al restomod

È forse la parola del momento e nasce dalla fusione di “restoration” e “modification”. Restauro con modifiche, un concetto applicato alla perfezione sulla Porsche Project Gold, con il suo flat-six (completamente nuovo) rigorosamente raffreddato ad aria e il cambio manuale.

Un’opera d’arte che ha richiesto 18 mesi di passione e ricerca dei pezzi di ricambio originali che, con buona pace di chi se l’è aggiudicata all’asta, non può circolare su strada.

La Porsche Project Gold infatti è omologata solo per pista e strade private, anche se “mai dire mai”. Insomma, se qualcuno è riuscito ad omologare una Porsche 917, volete che non si riesca a farlo anche con una “normale”, 911 Turbo?

Fotogallery: Porsche Project Gold