La berlina elettrica perde il tetto con le modifiche del carrozziere modenese

La prima Tesla della storia è stata la Roadster, con 2 posti secchi e poco meno di 400 km di autonomia. Si tratta della prima e unica scoperta di Elon Musk e lei a si ispirerà (almeno nel nome) la nuova Roadster, hypercar da 400 km/h e 0-100 in 1,9”. Prima però ci sarà un’altra Tesla Roadster, ma non sarà “made in Palo Alto”, bensì in quel di Modena dalla Ares Design. Come annunciato su Facebook infatti la carrozzeria fondata da Dany Bahar è pronta a mettere le mani su una comune Model S, per trasformarla in una roadster 4 posti.

Vista di coda

Il primo bozzetto mostra la Tesla Model S roadster vista dal posteriore, così da mostrare quelle che saranno le principali modifiche alla carrozzeria. Al di là della mancanza del tetto si notano le 2 gobbe in corrispondenza dei sedili posteriori, probabilmente dalle quali “sbucano” i rollbar.

Scompaiono anche le porte posteriori, con probabile allungamento di quelle anteriori, così da rendere meno ardue le operazioni di ingresso e uscita dall’abitacolo.

Quando e quante?

Se la Tesla Model S roadster di Ares Design sarà una one off o se verrà prodotta in piccola serie ancora non lo sappiamo, così come sono sconosciute le specifiche tecniche del primo modello che verrà modificato dal carrozziere modenese. Anche le tempistiche rimangono un mistero ma, vista la tipologia di auto, la primavera potrebbe essere il periodo ideale per la presentazione.

È facile immaginare che anche l’abitacolo riceverà modifiche, con nuovi rivestimenti per in materiali pregiati, mentre al centro della plancia rimarrà l’immenso monitor touch da 17”.

Fotogallery: Tesla Model S