Era il 1948 quando fece per la prima volta il suo debutto la Jaguar XK 120, mezzo che ha consacrato il Marchio di Coventry come costruttore di auto sportive. Oggi, a 70 anni esatti, il giaguaro festeggia il genetliaco non solo con la Jaguar F-Type Chequered Flag, ma anche due esemplari denominati F-Type Rally. Versione da... “corse su terra” creata per omaggiare il passato “dirty” della XK 120.

Abito sfacciato

Perfettamente omologata secondo le normative FIA per affrontare i rally di tutto il mondo, questa speciale Jaguar F-Type si riconosce ad un primo sguardo dalla batteria di quattro fari supplementari installata sul cofano, ma anche dai cerchi con pneumatici specifici da sterrato/ghiaia e, naturalmente, dalle grafiche create ad hoc per l'occasione, con il numero 1 ben in vista sulle porte e la silhouette del giaguaro.

Test sul campo

In abitacolo fanno bella mostra di sé il rollbar, che protegge pilota e navigatore, così come i sedili a guscio con cinture di sicurezza a sei punti e il sistema di estinzione. Ma non mancano nemmeno aggiornamenti a freni, sospensioni e trasmissione. Recentemente testati sul campo nel rally Walters Arena, che si tiene in Gran Bretagna, nel Sud del Galles.

La Jaguar F-Type Rally perde velocità grazie a dischi baffati con pinze a quattro pistoncini e ad un freno a mano idraulico, mentre l'assetto rialzato – con ammortizzatori regolabili a tre vie – è stato creato su misura dai tecnici inglesi, che hanno aggiunto anche un differenziale autobloccante meccanico. A spingere, il 2 litri benzina turbo Ingenium da 300 CV.

Fotogallery: Jaguar F-Type rally car