Ultima creazione firmata da Garage Italia di Lapo Elkann

Nel corso degli anni il mondo dell’auto e quello dell’arte si sono incontrati spesso, con modelli esposti in importanti musei o elaborati con veri pezzi d’autore. Mai però, almeno nella memoria di chi scrive, un’auto aveva avuto il cielo (ovvero la parte interna del tetto) e parte dei pannelli raffiguranti un affresco. Ma là dove mai nessuno aveva osato ecco che arriva Garage Italia, l’hub creativo fondato da Lapo Elkann, con una specialissima Fiat 600 Multipla che all’interno nasconde una vera e propria opera d’arte: la riproduzione dell’affresco del “Trionfo della Divina Provvidenza” di Palazzo Barberini di Roma.

Restauro completo

La madre di tutte le monovolume è stata rivoltata come un calzino e sottoposta a un severo restauro, sia meccanico (ci arriveremo dopo) sia estetico, per riportarla all’antico splendore con l’aggiunta di tanti particolari unici, primo tra i quali l’affresco sul tetto.

L’opera originaria di 400 mq venne realizzata tra il 1632 e il 1639 da Pietro da Cortona e ora impreziosisce l’abitacolo della 600 Multipla che, stando a quando visto nel video pubblicato sui profili social di Garage Italia, fungerà da auto di rappresentanza per un importante albergo romano.

Lo strato di quella che sembra essere pelle è stato lavorato a mano e poi dipinto dagli artisti di Lapo Elkann, per poi essere applicato sul tetto e su altre parti dell’interno.

La special elettrica

Al di là dell’unicità estetica la Fiat 600 Multipla di Garage Italia si contraddistingue per la sua trazione elettrica. Nel video infatti si vedono i meccanici lavorare con circuiti stampati, cavi elettrici e una grossa presa per ricaricare le batterie.

Un lavoro di restauro e upgrade tecnico molto particolare e affascinante, in pieno stile Garage Italia.

Fotogallery: Fiat 600 Multipla by Garage Italia