Berlina e station wagon promettono 50 km di autonomia elettrica con prezzi a partire da 65.656 euro

La Mercedes Classe E fa un nuovo passo avanti sulla strada dell’elettrificazione con l’ingresso nei listini italiani della sua prima versione ibrida plug-in diesel, la E 300 de EQ Power, sia in versione berlina che station wagon.

Il prezzo della quattro porte tedesca ricaricabile alla spina con motore a gasolio parte da 65.656 euro, mentre la sua variante familiare ha un prezzo base di 67.381 euro. L’omologazione è Euro 6d-TEMP e le prime consegne sono previste entro la fine del 2018.

Diesel + elettrico per 700 Nm di coppia

Sia la Mercedes E 300 de EQ Power berlina che la station wagon montano il nuovo quattro cilindri diesel OM 654, più compatto dei precedenti e ottimizzato per la massima riduzione delle emissioni allo scarico. La potenza del due litri a gasolio è di 194 CV a 3.800 giri/min, con una coppia di 400 Nm fra 1.600 e 2.800 giri/min, ma già da fermo questo è assistito dall’unità elettrica EQ Power da 90 kW (122 CV) e 440 Nm inserita nel cambio automatico 9G-tronic; assieme i due motori esprimono una coppia massima di 700 Nm limitati elettronicamente e scaricati sulle ruote posteriori.

Arriva a 240 km/h, ma con emissioni ridotte

La batteria di trazione della E 300 de EQ Power è a base di litio nichel manganese (Li-NMC) ed ha una capacità di 13,5 kWh che garantisce alla nuova ibrida plug-in della Stella un’autonomia in modalità elettrica fino a 50 km (ciclo NEDC).

Il caricatore di bordo ha una potenza di 7,2 kW in grado di caricare la batteria in due ore da una wallbox domestica o da una colonnina di ricarica pubblica. La velocità massima è di 240 km/h e il consumo combinato NEDC di 1,7 l/100 km corrisponde a 41 g/km (44 g/km la station wagon) di CO2 emessi allo scarico.

Fotogallery: Mercedes E 300 de EQ Power berlina