La nuova sportiva sarà prodotta sia in versione coupé sia in versione roadster

Il miglior anno, in termini di fatturato, nei suoi lunghi 109 di storia: Morgan ha deciso di festeggiare l'importante traguardo annunciando un nuovo modello GT ad alte prestazioni per il futuro. Dovrà arrivare in veste definitiva verso la metà del 2020 e sarà disponibile sia in versione coupé, sia roadster.

Una nuova GT

Alla base del progetto, che dovrà dare vita ad una potenziale concorrente della Aston Martin Vantage V8, un nuovo telaio in alluminio scatolato, in fase finale di sviluppo nei laboratori Morgan. Proprio lui farà da base ad un altro modello, che verrà lanciato l'anno prossimo per commemorare i 110 anni della Casa di Malvern. Il vestito, come si può vedere dal bozzetto, racconta di una granturismo elegante, ispirata a canoni stilistici più classici che mai.

Sportiva utilizzabile

Tornando alla Morgan GT del futuro, si sa già che il layout sarà "motore anteriore-trazione posteriore", con un occhio di riguardo al peso, che sarà con tutta probabilità decisamente contenuto. A spingere dovrebbe esserci un cuore benzina a sei cilindri turbo da circa 350 CV, accoppiato ad un cambio manuale a 6 marce o automatico a sei rapporti con comandi al volante.

Sarà anche ibrida

Insomma, si tratta di un'auto che sarà simile per proporzioni e peso alla Morgan Aero 8 ma avrà un telaio due volte più rigido e un nuovo e più alto livello di comfort. Una Granturismo all'inglese, insomma. Già pensata per integrare, volendo, powertrain (sportivi) elettrificati. Perché anche il futuro di Morgan passa in qualche modo dalle batterie.

 

 

Fotogallery: Morgan al Salone di Parigi 2018