La Casa tedesca fa allenare i suoi operai con visori 3D in attesa della nuova Serie 3

Le fabbriche e le catene di montaggio non sono cambiate negli ultimi anni con la stessa velocità delle auto. E' vero che i metodi di lavoro hanno subito un'evoluzione e oggi molte parti di una vettura sono modulari, quindi condivise fra modelli anche di lunghezza differente, ma le catene di montaggio non hanno subito rivoluzioni e le auto si costruiscono ancora come in passato.

Una novità su questo fronte arriva da BMW, che ha studiato per la nuova Serie 3 (in vendita da marzo 2019) una novità per semplificare e sveltire il lavoro degli operai: le prove sulla nuova catena di montaggio vengono effettuate in forma digitale.

La realtà virtuale per la produzione della nuova BMW Serie 3

Formazione più veloce

Negli anni scorsi la casa tedesca ha mappato in digitale alcuni fra i suoi stabilimenti, ottenendo un modello in tre dimensioni fedele all'origine. Su questa base il reparto che si occupa della pianificazione ha lavorato per ricreare le postazioni di lavoro previste per la nuova Serie 3.

Gli operai delle singole aree potranno “immergersi” in questa realtà virtuale indossando visori, che li portano all'interno della loro area di lavoro: una volta dentro possono esercitarsi con i macchinari ancora in allestimento, di modo che siano pronti e già allenati quando la fabbrica verrà aggiornata. Ne beneficiano quindi i tempi, perché gli operai potranno iniziare subito a lavorare e non dovranno affrontare lunghi periodi di formazione.

Dagli esoscheletri alla saldatura 3D

Le nuove tecnologie stanno entrando poco alla volta in fabbrica, ma la strada è tracciata e le applicazioni aumenteranno con il passare degli anni. Ford ad esempio ha iniziato le sperimentazioni dell'esoscheletro, che permette ad alcuni operai di sollevare carichi pesanti senza affaticare schiena, spalle e braccia, mentre Seat ha all'interno del suo centro di formazione un saldatore collegato ad un visore digitale, che permette di effettuare lavorazioni più accurate e senza ripercussioni per gli occhi.

Fotogallery: La realtà virtuale per la produzione della nuova BMW Serie 3