Attesa nel 2019, la quarta generazione della berlina compatta sarà rinnovata profondamente nello stile e nelle tecnologie di bordo

Il 2019 sarà per Seat l'anno della nuova Leon. È inutile girarci attorno: nessun altro modello sarà atteso e importante come la nuova generazione della berlina compatta. Ad alimentare le attese ha pensato direttamente la casa spagnola, parlando della nuova cinque porte come di un modello spartiacque, non soltanto per via delle tecnologie di cui sarà dotata ma anche per lo stile, che sarà aggiornato rispetto alle Seat oggi sul mercato e influenzerà quelle in arrivo nei prossimi anni. Alla luce di queste premesse ci siamo messi alla prova e abbiamo provato ad immaginare l'aspetto della nuova generazione.

L’ispirazione arriva dalla Tarraco

Un'anteprima di come sarà la Leon 2019 è arrivata con la Seat Tarraco, il SUV grande che ha portato all’esordio alcuni dettagli di stile che rivedremo sulla berlina: fra questi ci sono la mascherina più larga e sagomata, i sottili fari all’insù e le venature più profonde sulle fiancate. Queste modifiche dovrebbero regalare alla cinque porte un look più serioso ed elegante, meno grintoso di quella oggi in vendita.

Gli esemplari di test fotografati su strada ci hanno fatto capire che la nuova Leon avrà fanali posteriori uniti fra loro, sull’esempio - non a caso - della Tarraco, mentre la lunghezza non dovrebbe cambiare significativamente rispetto agli attuali 4,28 metri.

Stesso telaio, nuove varianti

A cambiare sulla Leon 2019 sarà principalmente l’interno, perché da tempo si sa che la casa spagnola sta lavorando a un nuovo sistema multimediale che promette di rivelarsi più innovativo e al passo con i tempi di quello odierno. Seat infatti vuole migliorare la cosiddetta esperienza utente, ovvero la grafica sullo schermo e le “scorciatoie” fra i menù studiate per migliorare la navigazione.

I dettagli al momento sono scarsi, ma Seat crede molto in questo progetto e dovrebbe riservare novità interessanti. È più facile dare per sicuro che la nuova Leon avrà il telaio MQB di tutte le compatte del gruppo Volkswagen e i motori a benzina 1.0 e 1.5, oltre ai diesel 1.6 e 2.0. Sullo stesso telaio verrà realizzata una crossover.

Fotogallery: Nuova Seat Leon, il rendering