Arriverà il prossimo anno la piccola citycar basata sul prototipo del 2017, con cinque porte e un interno meno tecnologico

Che arrivasse non c'erano dubbi, data l'accoglienza ricevuta in occasione della sua prima apparizione in pubblico. Era solo da capire il quando: nel 2019 o più avanti? Intanto, ecco tutte le altre novità in arrivo.

Ora possiamo anticipare che l'utilitaria ispirata al prototipo Urban EV - e che noi avevamo immaginato in questo rendering - sarà in vendita nel giro dei prossimi mesi, visto che i primi esemplari di test sono già su strada: ciò dimostra che lo sviluppo è a buon punto e non dovrebbe mancare molto prima che questa originale citycar a cinque porte lanci il guanto della sfida alle Fiat Panda e Renault Twingo.

Ha due porte in più

Rispetto al prototipo si notano alcuni cambiamenti all'esterno, dove gli stilisti hanno modificato in particolare la sagoma laterale: l'auto di prova ha cinque porte (e non tre come la EV Urban Concept) e le maniglie, oltre a vetri laterali che sembrano avere un profilo meno dolce e arrotondato del prototipo.

2020 Honda Urban EV spy photo

A cambiare sono anche le ruote e gli specchietti, sostituiti da telecamere, sebbene questa soluzione non sia ancora prevista dalla legge in molti paesi europei. Gli stilisti hanno mantenuto i bei fari anteriori circolari, la finta presa d'aria sul cofano anteriore e le luci posteriori alla base del portellone, dove ora si nota l'incavo per la maniglia.

Meno effetti speciali per l'interno

L'auto di vendita avrà dimensioni in linea con il prototipo, lungo circa 3,75 metri, anche se a cambiare fra le due sarà l'interno: il grosso schermo visto sulla Urban EV Concept non verrà ripreso dall'auto definitiva, che avrà un cruscotto e un mobiletto centrale più tradizionali. Fra i motori dovrebbe esserci anche un elettrico, ma è probabile che non manchi nemmeno un piccolo benzina per tener bassi i costi: l'indiziato è il 1.3 a quattro cilindri della Jazz.

Fotogallery: Honda Urban EV, foto spia