L’ammiraglia coreana sembra un modello completamente nuovo, ma non è così

Non è mai arrivata da noi in Europa e forse in pochi la conosceranno, ma per chi fosse “sul pezzo” a guardare le foto della Genesis G90 (l'ammiraglia di lusso di Hyundai) restyling sembrerebbe quasi di trovarsi davanti a un modello completamente nuovo. Non è così perché, sotto il vestito pesantemente ritoccato e aggiornato si nasconde la stessa Genesis G90 che ha iniziato la propria carriera col nome di Hyundai Equus. Presentata in Corea del Sud, l’ammiraglia di lusso della Casa coreana ha ora un design molto più interessante del modello che sostituisce.

Ancora più imponente

Le modifiche sono evidenti fin dal frontale, dove la griglia a forma di diamante è stata ingrandita, mentre le prese d'aria nella parte inferiore del paraurti sono talmente ampie che quasi si incontrano a metà strada. Le luci anteriori ospitano una striscia a led che sconfina sulla fiancata, incontrando il passaruota, dondando conferendo alla Hyundai Genesis G90 un aspetto particolare.

Genesis G90 facelift (KDM Spec)

I cambiamenti al posteriore sono ancora più evidenti, dove la grande berlina coreana non ha praticamente nulla in comune con la generazione attuale. Le luci posteriori a tutta larghezza attualmente sembrano una moda quasi irrinunciabile e non sorprende che anche la G90 la faccia propria, con i gruppi ottici che si estendono da un angolo all'altro della coda.

A completare le modifiche all'esterno ci pensano gli indicatori di direzione spostati dagli specchietti retrovisori ai parafanghi anteriori, insieme ad un nuovo (e sofisticato) disegno dei cerchi in lega da 19”.

Ambiente conosciuto

Se l’esterno è stato fondamentalmente rivoluzionato, all’interno la Genesis G90 mantiene gran parte dell’ambiente della generazione attuale. Le differenze sono quasi introvabili e giusto le bocchette dell’aria condizionata di fianco all'orologio analogico hanno un disegno più sottile.

A cambiare sarà la lista delle dotazioni di serie e degli optional, con nuove possibilità di scelta per rivestimenti e finiture, assieme a novità sotto l’aspetto della tecnologia, sia per quanto riguarda l’infotainment sia per l’assistenza alla guida. Il monitor centrale da 12,3” ha ora una nuova grafica e nuove funzioni, mentre il guidatore può contare sull’aiuto di mantenitore di corsia, cruise control adattivo e frenata d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova Genesis G90 potrà ospitare sotto il lungo cofano la stessa gamma della generazione attuale, vale a dire il il V6 3.8 e V8 5.0 aspirati e il biturbo benzina V6 di 3,3 litri.

Fotogallery: Genesis G90 restyling