Uber ha scelto Torino per lanciare in Italia la nuova funzionalità Uber Taxi che va ad aggiungersi ai servizi per la mobilità Black, Van e Lux già presenti sul territorio nazionale anche a Roma e Milano. Uber Taxi sarà all’inizio disponibile solo nel capoluogo piemontese e, grazie alla collaborazione con i tassisti locali, consentirà a chiunque di prendere un taxi anche tramite l’app dell’azienda californiana.

I vantaggi per gli autisti

Uber Taxi si pone come possibilità - per tutti i tassisti che aderiscono al programma - di aumentare i propri ricavi e di ridurre i tempi morti tra una corsa e l’altra. A questi sarà garantito anche il programma di assicurazione Partner Protection per avere una copertura in caso di malattia o infortunio e, a discrezione del cliente, una mancia tramite la nuova funzione “tipping” dell’app.

L’iscrizione al servizio Uber Taxi è gratuita, con i tassisti che, per usufruire dei vantaggi, devono versare il 7% del costo di ogni corsa all’azienda americana.

E i passeggeri?

Gli utenti potranno usufruire di tutti i vantaggi di Uber nonostante si stia salendo su un taxi standard; attraverso l’applicazione si possono avere informazioni sull’autista, visualizzare i percorsi, dividere il costo della corsa tra più persone e mettersi in contatto con il tassista senza condividere il numero di telefono.

Una volta prenotato il viaggio, i passeggeri possono cancellare la prenotazione gratuitamente entro due minuti o, in caso l’operazione non fosse immediata, al costo di 5 euro. Viaggiate con bambini al seguito? Nessun problema, ogni Uber-taxi è dotato di seggiolino.