C'è solo una posizione aperta. Si cerca un consulente tra architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori

Per chi vorrebbe lavorare al ministero dei Trasporti è il momento giusto: il dicastero ha avviato una selezione di personale per ricoprire una posizione di consulente presso la Struttura tecnica di missione. Si cercano esperti di mobilità e sicurezza stradale: professionisti di alta specializzazione iscritti all’Albo degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori e con una esperienza documentabile almeno decennale nei settori della mobilità attiva, della mobilità sostenibile, delle piste ciclabili e delle sicurezza stradale. I candidati saranno selezionati sulla base dei titoli.

C'è tempo fino all’11 dicembre

Gli interessati avranno tempo fino alle ore 12.00 dell'11 dicembre 2018 per presentare le domande, mentre l’incarico è a tempo determinato con durata pari a quella del mandato del ministro. Gli esperti che desiderano comunicare la propria disponibilità alla selezione dovranno indirizzare apposite manifestazioni di interesse, redatte in carta libera, corredate da curriculum vitae, come indicato nell’avviso, al ministero dei Trasporti mediante posta elettronica certificata nominativa e personale del candidato all’indirizzo comunicazione.stm@pec.mit.gov.it. Nell'oggetto della pec si dovrà riportare la dicitura: “Manifestazione d'interesse per la selezione di personale di alta specializzazione e professionalità, negli ambiti della ciclomobilità, delle piste ciclabili e della mobilità alternativa sostenibile".

A proposito di ciclabili

Ricordiamo che ministro dei Trasporti Danilo Toninelli di recente ha confermato in Conferenza unificata con le Regioni lo stanziamento complessivo di 362 milioni di euro per la nascita del Sistema nazionale delle ciclovie turistiche: un’infrastruttura che promuove la mobilità “dolce” e crea una ulteriore attrattiva legata alle due ruote a pedali e al turismo sostenibile.