La casa tedesca punta sui motori a batterie e annuncia le versioni a elettroni di Corsa, Mokka X e Vivaro

Entro il 2024 ogni Opel in vendita dovrà avere un motore ibrido o elettrico. Questo impegno rientra nella strategia a medio termine della casa tedesca, che si lascia alle spalle i tempi degli annunci e passa all'azione: il costruttore del fulmine ha annunciato negli scorsi giorni che fra il prossimo anno e il 2020 arriveranno quattro modelli elettrificati, dotati cioè di un motore ibrido o elettrico.

Una meccanica, tre auto

I primi a entrare in vendita saranno la versione a batterie della Opel Corsa e quella ibrida plug in della Grandland X, entrambe ordinabili entro la fine del primo semestre 2019. La Corsa EV sarà basata sulla nuova generazione (attesa quasi sicuramente al Salone di Ginevra, in programma a marzo) e verrà costruita nella fabbrica spagnola di Saragozza, la stessa della Citroën C3, mentre la Grandland X ibrida dovrebbe riprendere il motore con batterie ricaricabili alla spina delle Citroën C5 Aircross e Peugeot 3008 Hybrid: i tre modelli infatti sono costruiti sulla stessa base meccanica.

Due novità nel 2020

È fissato per il 2020 l'arrivo di altre due novità a batterie: sono il furgone Vivaro e la Mokka X, il SUV compatto che riceverà un motore elettrico con l'arrivo della seconda generazione. Su quest'ultima al momento non abbiamo dettagli, anche se la casa tedesca ha anticipato che verrà costruita a partire dal 2020, ma non è sbagliato credere che sarà basata su una meccanica condivisa con altre vetture del gruppo PSA, nell'ottica di far crescere le sinergie per aumentare i risparmi.

Fotogallery: Opel e i futuri modelli elettrificati