In attesa della classifica delle migliori del 2018, ecco un piccolo antipasto: voti ottimi per Hyundai, Lexus e Mercedes

Dopo gli ultimi risultati dell'Euro NCAP, l'Ente europeo fondato nel 1997 annuncia le sue "Best In Class". Si tratta di un piccolo antipasto con tre "portate", in attesa della classifica generale, più completa, che uscirà con il nuovo anno. Rompiamo gli indugi: al primo posto assoluto, la Mercedes Classe A

Massima protezione per i pedoni

La compatta di Stoccarda - vincitrice della categoria Small Family Cars - ha raggiunto i più alti punteggi nella protezione dei bambini, degli adulti e dei cosiddetti utenti vulnerabili della strada, ovvero pedoni e ciclisti. Qualche criticità per il sistema di assistenza del mantenimento della corsia e per il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi, che non faceva parte della dotazione dell'esemplare testato. 

Crash test Euro NCAP, le tre Best in Class del 2018

Ibride, ma non solo

Menzione d'onore va poi alle Lexus ES ed ES Hybrid, vincitrici nella categoria "Large Family Cars". A colpire i valutatori dell'Euro NCAP l'ottimo funzionamento del sistema di frenata d'emergenza autonoma in città, ma anche la dotazione di sistemi di sicurezza. Meno convincente il comportamento dell'airbag laterale, che durante il test non ha funzionato in modo ottimale.

Infine, a primeggiare nella categoria "Large Off-Roaders" è un SUV decisamente particolare: si tratta di Hyundai Nexo, il primo veicolo con motore elettrico ricaricato ad idrogeno testato dall'Euro NCAP. A dimostrazione che la tecnologia è sicura, sono emersi problemi solo per i passeggeri posteriori: in caso di tamponamento, la forma dei poggiatesta non limita come dovrebbe il colpo di frusta.