L'aggiornamento è di quelli importanti: nuovi i paraurti e le portiere, così come i gruppi ottici

L'Audi A4 ha modificato le leggi - non scritte - che regolano il ciclo di vita di un'auto: la scorsa estate, a meno di 3 anni dal lancio sul mercato, è stata ritoccata marginalmente. Il fresco debutto della nuova BMW Serie 3, però, non lasciava alternative: bisognava intervenire in modo ben più pesante. Ingegneri, designer e collaudatori sono dunque al lavoro su un aggiornamento profondo, che permetta alla A4 di rimanere competitiva per altri 4 anni circa. La vedremo nel 2019? Intanto, ecco tutte le novità in arrivo.

Cambia tanto fuori...

Come potete vedere dalle immagini rubate nelle "terre estreme" in cui si stanno svolgendo gli ultimi collaudi, i muletti sono coperti nella zona al di sotto della linea di cintura, cioè quella in cui si concentrano le maggiori novità. Passaruota, portiere, mascherina anteriore e paraurti sono tutti oggetto di rivisitazione, al pari dei gruppi ottici, sia davanti sia dietro. Interessante, in particolare, il lavoro fatto sul paraurti posteriore, che ora "avvolge" i terminali di scarico in maniera più decisa. 

... E anche dentro

Non ci sono scatti dell'abitacolo, data però l'importanza di questo restyling si può ipotizzare che i cambiamenti siano profondi: innanzitutto il sistema di infotainment potrebbe essere ripreso da quello delle ultime Audi, anche se su questo aspetto il condizionale è d'obbligo, perché si tratterebbe di un intervento molto costoso. Non ci si attendono grandi cambiamenti, invece, dal punto di vista meccanico, se non quelli necessari per ottemperare alle ultime direttive in tema di emissioni inquinanti. 

Source: Automedia