Dedicato alle auto a guida autonoma, offrirà anche esperienza da cinema

Oggi come oggi le Case auto fanno a gara a lanciare sistemi di infotainment con monitor sempre più grandi e con qualità in alta definizione. Tutto molto bello a affascinante, ma con un limite: si usano “solamente” per visualizzare mappe del navigatore, le schermate di Android Auto o Apple CarPlay, a volte anche i comandi del climatizzatore e nulla più. Tutto questo perché chi è alla guida non deve distrarsi. Arriverà però il giorno, quando le auto guideranno da sole, in cui tutti nessun umano a bordo dovrà preoccuparsi di ciò che avviene all’esterno. Proprio a loro pensa Audi col nuovo infotainment atteso al debutto al CES 2019.

Tecnologia da luna park

“Audi trasformerà l’abitacolo dell’auto in un parco divertimenti”. Questa è la promessa dei 4 Anelli, che non da molto ha introdotto l’evoluzione del classico MMI con un terzo monitor sistemato nella parte bassa della plancia, ma già affamata di futuro e pronta ad evolvere ulteriormente il proprio impianto di infotelematica.

Impianto ricco di nuove funzionalità, molte delle quali rimangono ancora un mistero. Conosciamo però quella forse più importante, dedicata a chi ama i film e passerebbe la vita a guardarsi blockbuster hollywoodiani, commedie, drammatici e così via.

Come al cinema

Si chiama “Audi Immersive In-Car Entertainment”, funzionerà ad auto ferma e promette un’esperienza immersiva come se ci si trovasse in una moderna sala cinematografica. Così le lunghe attese in auto avranno tutto un altro sapore.

Oltre a film e serie tv memorizzate sull’hard disk dell’auto, il sistema Audi sarà in grado di collegarsi anche a servizi di streaming on demand come Netflix e Amazon Video, grazie alla connettività veloce integrata.

Fotogallery: Audi e-tron GT concept