Nei prossimi anni cresceranno di ben 10 volte, passando dal 5 al 50%

Piaccia o no, bisogna prepararsi: i prossimi anni parleranno ibrido. A dirlo non è il Governo, né tantomeno l'Europa. Si tratta di uno dei più grandi player della tecnologia automobilistica. ZF ha infatti appena annunciato che investirà ben 3 miliardi di euro nello sviluppo delle trasmissioni ibride.

L'ibrido schiaccia sull'acceleratore

Perché, come ha ricordato l'azienda tedesca, nei prossimi anni la percentuale di trasmissioni ibride passerà dal 5 al 50%, il che significa che aumenterà di ben 10 volte. Quindi, bisogna farsi trovare pronti. Il primo passo? Ben 800 milioni di euro d'investimenti per l'ampliamento dello stabilimento di Saarbrucken, in Germania, il più importante per ZF nelle trasmissioni.

Il nodo operai specializzati

Se l'ibrido è ormai una realtà, c'è però un rovescio della medaglia: la forza lavoro, abituata (almeno in gran parte) fino ad oggi a mettere le mani su sistemi di trasmissione tradizionali. Pur ammettendo che "nel lungo periodo la forza lavoro calerà", ZF ha annunciato un piano di aggiornamenti professionali, che includono perfino l'aiuto dell'intelligenza artificiale. Perché l'auto ha bisogno dell'uomo. Anche se forse ancora per poco...

Fotogallery: ZF investe 2,9 mln di euro nella guida autonoma