Un tweet del sottosegretario Dell'Orco anticipa la nuova soglia che sarà ufficializzata con l'approvazione della Legge di Bilancio in Senato

Dopo incontri, "tavole rotonde" e vertici a porte chiuse, l'Ecotassa sembra proprio essere arrivata alla sua formulazione definitiva. Se infatti sono confermati gli sconti fino a 6.000 euro sulle auto meno inquinanti (principalmente ibride ed elettriche, ma non solo), in un primo momento sembrava che il balzello scattasse per tutte le auto con emissioni a partire dai 130 g/km. E invece no, si cambia ancora. Come accaduto in passato, il Governo sceglie i social (in questo caso Twitter) per comunicare una decisione definitiva

Si paga da 160 g/km 

Il sottosegretario alle infrastrutture Michele Dell'Orco ha infatti pubblicato sul suo profilo personale la decisione definitiva dell'Esecutivo sull'Ecotassa. Si pagherà solo per le auto che emettono da 160 g/km in su (qui la lista). L'intento è il solito: "scoraggiare auto veramente inquinanti e di grossa cilindrata".

 

Sconti da marzo 

Ma c'è di più: oltre a dichiarare che il bonus sarà attivo da Marzo 2019, Dell'Orco svela infatti che nel provvedimento saranno inclusi cinque milioni di euro da destinare alla posa di colonnine per la ricarica di elettriche ed ibride plug-in su tutto il territorio nazionale. Nelle prossime ore seguiranno ulteriori sviluppi, c'è da scommetterci.