Un leasing anche per privati senza partita IVA

Anche i privati senza partita IVA possono optare per un’auto in leasing, basta dare un’occhiata alle promozioni auto nuove: in particolare, ecco quella della Land Rover Discovery. Valida anche per persone giuridiche, dura sino a fine gennaio 2019 ed è soggetta ad approvazione: in basso i pro e i contro.

Vantaggi

La Land Rover Discovery 2.0 SD4 da 240 CV ha un valore di 60.100 euro. Con la formula “Land Rover Jump!” il cliente versa un anticipo di 18.864 euro per guidarla, senza esserne proprietario. Più 35 canoni mensili di 595 euro. Include la polizza furto e incendio Top Safe zero franchigia: costa 3.159,84 euro e richiede l’installazione di un dispositivo di localizzazione approvato. Comprende la Rc auto: vale 1.511,82 euro. In entrambi i casi, per la Provincia di Genova.

Il riscatto è di 28.848 euro: se il cliente vuole diventare proprietario dell’auto, versa 28.848 euro, altrimenti la restituisce alla concessionaria. Bonus di 3.000 euro in caso di sostituzione della Discovery con altro finanziamento. Percorrenza: 75.000 km. Tutti gli importi sono comprensivi di IVA: la pagina web della Casa è trasparente. Anche la tabella è chiara. Vale sino al 31 gennaio 2019: il consumatore ha tempo per decidere.

Svantaggi

Per la promozione della Land Rover Discovery 2.0 SD4 da 240 CV, ci sono un TAN del 2,95% e un TAEG del 7,44%: interessi non da poco. Sul sito, manca la penale per chi sfora i 75.000 km: esborso da pagare per ogni km in più alla eventuale restituzione della vettura. Il cliente otterrà questa informazione in concessionaria.

Fotogallery: Land Rover Discovery MY19