I rincari sono dovuti agli incidenti del 2018, ma il dato deriva da un campione rappresentativo e non è nazionale

Polizze Rc auto più care per 1,2 milioni di italiani nel 2019: lo dice Facile.it, portale di confronti tariffari. In termini percentuali si tratta del 3,83% del campione analizzato: il dato è in diminuzione di quasi il 10% rispetto al 2017, quando ad aver denunciato sinistri con colpa erano stati il 4,22% degli automobilisti. Sono stati analizzati 500.000 preventivi di rinnovo: un numero elevato, un campione rappresentativo, anche se ovviamente le cose a livello nazionale, comprendendo tutti gli assicurati possono essere diverse. Manca un dato ufficiale, che non esiste e che non è mai esistito.

Perché c’è il rialzo della tariffa

L’aumento è dovuto al fatto che quegli automobilisti hanno causato un incidente nel 2018. Infatti, la Rca si basa sul sistema bonus malus c’è un teorico lieve calo tariffario se nell’annualità assicurativa il cliente non provoca sinistri (bonus); mentre si ha il malus, con un rincaro fortissimo, se si causa un incidente. Sono anche sinistri che hanno un impatto negativo sui prezzi Rca in generale: infatti, i costi vengono spalmati dalle assicurazioni sulla collettività, con picchi al Sud (specie Napoli e Caserta), dove sono numerosi i sinistri con lesioni fisiche e le frodi.

Quando scatta

Per chi ha causato l’incidente nel 2018, il rincaro scatterà al rinnovo del contratto Rca: questo avviene in qualsiasi data del 2019. Per esempio, se la polizza partiva il 1° marzo 2018, la nuova Rca più costosa avrà inizio il 1° marzo 2019.

Qualche consiglio per risparmiare

Comunque, ricordiamo che è sempre possibile cambiare compagnia per cercare una tariffa Rc auto più bassa . Un primo passo può essere visitare una pagina web all’interno del sito dell’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni): il preventivatore online per la Rca. Dà una panoramica delle polizze del mercato. Oppure un automobilista può farsi rilasciare preventivi da ogni singola compagnia, visitando il sito di ognuna. La terza strada è quella dei broker, che personalizzano la polizza (tagliandola su misura in base alle esigenze del cliente), anche se prendono in esame solo un numero ristretto di imprese.

Per prevenire

Prezioso anche sapere che, se si causa un incidente con risarcimento diretto (Modulo blu della constatazione amichevole), l’automobilista può pagare il danno, prevenendo l’aumento della Rca che si ripercuote negativamente pure negli anni a venire. Si ha facoltà di riscattare questi sinistri, per il tramite della Consap: la Concessionaria servizi assicurativi pubblici.

Il contraente della polizza assicurativa del veicolo responsabile, se ritenga conveniente farlo (magari dopo aver consultato il proprio assicuratore), potrà corrispondere il relativo importo direttamente alla Stanza di compensazione, tramite bonifico bancario sul conto corrente dedicato. La Consap, a questo punto, provvederà a rilasciare l'attestazione di avvenuto pagamento con la quale il contraente della polizza potrà recarsi presso il proprio assicuratore e ottenere che la Rca non rincari. Per saperne di più, segnaliamo il sito consap.it.