Look più aggressivo e all'interno la tecnologia derivata dall'ultima Range Rover Evoque

I muletti del restyling della Land Rover Discovery Sport sono stati avvistati in azione durante i test invernali al Circolo Polare Artico. Il SUV inglese arriverà sul mercato  a fine 2019 (ecco tutte le novità in arrivo nel corso dell'anno), mentre si dovrà aspettare il 2022 per vedere la Discovery Sport di nuova generazione.

Nei giorni scorsi sono stati avvistati gli stessi prototipi impegnati nei test su strada in condizioni normali, pesantemente camuffati con i pochi dettagli scoperti rivestiti di nastro adesivo nero, in particolare nella parte bassa della portiera lato guida e sul paraurti anteriore.

Design più aggressivo

A rimanere scoperti sono quindi tetto e il piccolo spoiler; si intravedono però nuovi gruppi ottici anteriori e prese d'aria maggiorate. Anche la parte posteriore riceve anche alcune modifiche di design, in particolare per quanto riguarda il disegno delle luci e la fascia inferiore del paraurti.

Un telaio rivisto in attesa dell'ibrido

Alcuni dei cambiamenti più interessanti riguardano però quello che si nasconde alla vista: la prossima Land Rover Discovery Sport avrà un telaio aggiornato rispetto alla piattaforma attuale, progettato per gestire il peso e lo spazio aggiuntivo occupato dalle batterie di un powertrain ibrido.

Le novità si vedranno anche all'interno che, molto probabilmente, prenderà spunto da quello dell'ultima Range Rover Evoque, tecnologico e con materiali piacevoli al tatto di ultima generazione.

Fotogallery: Land Rover Discovery Sport restyling, foto spia

Foto di: CarPix