I sindacati Usb e da Orsa chiedono più sicurezza sul lavoro

Giovedì 17 gennaio è sciopero dei mezzi pubblici a Roma. E' il primo del 2019 ed è stato indetto da due sindacati, l'Usb e l'Orsa, che hanno lo stesso obiettivo: "la sicurezza e la salute dei lavoratori". I lavoratori aderenti al sindacato Orsa si fermano per 24 ore e quelli dell'Unione sindacale di base per quattro ore.

I mezzi pubblici in sciopero

Giovedì 17 gennaio sono a rischio tutti i mezzi della rete Atac: bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo.

Le fasce orarie garantite

Gli orari definitivi dello sciopero non sono stati comunicati, ma saranno assicurate le fasce di garanzia: dall'inizio delle corse diurne e fino alle 8.30 e poi ancora dalle ore 17 alle 20.

Le motivazioni

I lavoratori aderenti al sindacato Orsa vogliono portare così all'attenzione due problematiche: l'attività di depolverizzazione nelle gallerie delle metropolitane (dove si concentrano polveri, sottili, grafite, ferro e altri inquinanti...), ferma ad un anno fa, e la sicurezza a bordo dei mezzi, dove si verificano casi di aggressione al personale.

"Serve nel più breve tempo possibile ringiovanire la flotta - si legge nella nota stampa dell'Usb - , Atac non può andare avanti solo con le dichiarazioni, servono fatti e impegni immediati, perché non è possibile accettare solo l'aumento dei carichi di lavoro senza avere mezzi che permettano di dare un servizio efficiente. I lavoratori vogliono sicurezza, salute e un giusto salario".