Il nome è tutto un programma, ma il suo aspetto, minaccioso ed elegante, toglie il fiato

Se vi piacciono le supercar come l'Aston Martin DBS Superleggera, e ve le potete permettere, allora facilmente avrete al polso un TAG Heuer, da sempre legato al mondo delle corse: negli ultimi anni, il prestigioso marchio svizzero di orologi è sponsor del Red Bull Racing Formula One Team. Non da solo, ovviamente: tra gli altri, anche Aston Martin fa bella mostra di sé sulla carrozzeria delle monoposto di Max Verstappen e Daniel Ricciardo, sostituito per la stagione 2019 da Pierre Gasly.

Edizione limitata

Se siete tra quelli che un'Aston Martin se la possono comprare e il Monaco Black di questa Superleggera vi piace, beh, fate in fretta, perché la TAG Heuer Edition è una serie limitata, pare a 50 esemplari; notizie ufficiali in merito ancora non ce ne sono. Oltre alla tinta, di specifico ci sono anche i profili aerodinamici in carbonio

Fotogallery: Aston Martin DBS Superleggera TAG Heuer Edition

Pirelli Rosse, come in F1

Quando si tratta di mettere mano all'estetica di un'Aston Martin, il rischio di far danni è molto elevato, tanto sono equilibrate, aggressive ed eleganti, le linee delle auto inglesi. Meglio dunque, come in questo caso, badare ai dettagli. Le pinze del freno diventano rosse e fanno il paio con le scritte rosse sulla spalla dei pneumatici Pirelli, che riprendono dunque quanto visto in Formula 1, ancora lei.

 Il rosso vivacizza anche l'interno, precisamente le cuciture dei sedili e dei rivestimenti dei pannelli porta e della plancia. Il motore? Nulla di nuovo: 5.2 V12 biturbo da 725 e 900 Nm di coppia, per uno 0-100 km/h in 3,4 secondi e 340 km/h di velocità massima. Ancora sconosciuti i prezzi.