La casa tedesca lancerà nel 2020 la versione senza il tetto del SUV, con carrozzeria a tre e non cinque porte

Uscito di produzione il Beetle e dismessa la Golf Cabriolet, che non verrà riproposta con la nuova generazione, Volkswagen si trova al momento senza un’auto con la capote in tela. Questa mancanza verrà colmata fra pochi mesi, quando la casa tedesca lancerà l’inedita versione cabriolet del T-Roc, il SUV per la famiglia che, senza il tetto (e con 3 al posto di 5 porte), prova a diventare un’auto di tendenza, un po' in stile Range Rover Evoque Convertible. I test dell’auto proseguono spediti, nonostante il debutto sia fissato per il 2020.

Rinforzi per il telaio

La T-Roc Cabriolet è basata sul telaio della T-Roc a cinque porte e avrà gli stessi motori, quindi i tecnici partivano da una meccanica collaudata e non hanno avuto bisogno di lunghe sperimentazioni per mandare su strada esemplari quasi definitivi dell’auto (come quello fotografato).

Questo però non significa che sviluppare la T-Roc Cabriolet abbia richiesto poco tempo: il telaio infatti verrà sicuramente rinforzato, per far fronte alla mancanza del tetto, mentre la fiancata sarà completamente rivista dopo l’eliminazione delle portiere posteriori. Il frontale non cambierà rispetto alla T-Roc, e anche i fanali posteriori saranno molto simili.

I SUV trainano le vendite

Il costruttore tedesco punta molto sui SUV e confida in questi modelli per aumentare il suo giro d’affari anche nei prossimi anni. Non a caso la Volkswagen ha previsto che il 40% delle sue vendite nel 2020 sarà composto dai SUV, che il prossimo saranno venti in tutto il mondo. Il modello più venduto al mondo nel 2018 per la casa tedesca è stato non a caso il SUV medio Tiguan, che ha scalzato la Golf.

Fotogallery: 2020 VW T-Roc Cabrio Spy Photos

Foto di: CarPix