Sarà utilizzabile anche nei parcheggi di Linate e Malpensa

All’inizio i vari servizi di car sharing erano limitati all’interno dei confini cittadini, utili quindi per più o eno brevi spostamenti da un punto all’altro della città. Le barriere sono poi saltate, con sempre più auto disponibili per spostamenti extra urbani e la possibilità di parcheggiarle in parcheggi dedicati all’interno dei principali aeroporti italiani. Una comodità che ha visto la flotta di DriveNow, il car sharing di BMW, crescere del 35% nel 2018 il proprio utilizzo con pacchetti prepagati di noleggi orari, giornalieri e pluri-giornalieri, a testimonianza di come gli automobilisti italiani siano sempre più innamorati dell’auto condivisa. Ora, proprio per venire incontro alle esigenze di spostamenti sempre più lunghi, DriveNow introduce all’interno della propria flotta il Telepass.

Addio code

Da oggi infatti tutte le 500 tra BMW e MINI firmate DriveNow potranno pagare il casello passando attraverso le barriere del Telepass, senza doversi così fermare ed evitare eventuali code. Il costo del pedaggio viene addebitato direttamente a fine noleggio.

Come succede per le auto private, il Telepass potrà essere utilizzato anche per pagare i parcheggi all’interno degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa, sempre con l’immediato accredito dell’importo nel costo del noleggio.

Fenomeno car sharing

Arrivato in Italia con Car2go e poi cresciuto grazie a numerosi altri player, il car sharing è un fenomeno in continua crescita in Italia, con più di 1,3 milioni di iscritti, numero che vale il primato europeo, con Milano come capitale, grazie ai suoi 640.000 utenti per 3.100 vetture.

Secondo recenti ricerche ogni giorno sono ben 19.000 le persone che utilizzano auto in condivisione, per una percorrenza media di 31 minuti e 7 km.