Il dispositivo farebbe ancora parte dei piani aziendali e costerebbe intorno ai 100 dollari

Spotify sfida la radio e pensa ancora di sviluppare un hardware con cui ascoltare la musica in auto. Se ne è sentito parlare più volte, soprattutto negli Stati Uniti, e il Financial Times ha riportato in auge l’ipotesi sostenendo che questo dispositivo rientra nei piani dell’azienda. Ci sarebbe persino il prezzo, 100 dollari circa.

L’auto come un campo di battaglia

Non ci sono dettagli sul dispositivo di Spotify, che somiglierebbe a una sorta di Chromecast Audio di Google che però è appena uscito di produzione. “Il nostro portfolio continua ad evolversi ed ora abbiamo una varietà di prodotti anche per gli utenti che apprezzano l'audio", ha commentato un portavoce di Google. Con un simile prodotto però Spotify non sfiderebbe solo Apple Car Play e Android Auto, andando oltre lo Spotify Car View che c’è già, ma anche i radiofonici.

Un dispositivo simile con comandi vocali “è un segnale d’allarme fortissimo - dice Daniele D’Abrosca della practice Radio Tv 4.0 di Consultmedia -. L’ingresso in auto di Spotify con un sistema dedicato e non più in mirrorlink con gli smartphone (soluzione che comunque ha già consentito al servizio di streaming on demand di crescere velocemente nell’automotive) inasprirà sensibilmente la competizione col medium radiofonico, quantomeno nella direzione delle radio musicali”.

Come funziona Spotify Car View

La funzionalità Spotify Car View (solo per Android) si attiva automaticamente quando lo smartphone è connesso all’auto tramite Bluetooth per ridurre al minimo le distrazioni di chi guida. La schermata è semplificata, i caratteri sono più grandi e leggibili, non compaiono immagini che possono catturare l’attenzione (niente copertine degli album)... Simile la funzione “Non disturbare alla guida” di Apple.