Un leasing con pacchetto ricco: offerta riservata ai possessori di partita IVA

Hai partita IVA e vuoi un’Alfa Romeo Stelvio senza comprarla subito? Sfruttando le promozioni auto nuove, c’è la possibilità di prenderla in leasing. Salvo approvazione di FCA Bank. Andiamo in basso a valutare pro e contro dell’offerta del Biscione, tenendo presente che (chiaramente) tutti i prezzi sono al netto di IVA.

Vantaggi

L’Alfa Romeo Stelvio, allestimento Business, 2.2 Turbo Diesel 190 CV AT8 Q4, viene promossa dal sito della Casa con un esempio di "Alfa Premium Lease" di FCA Bank. Valore fornitura 35.655,74 euro. Anticipo 12.020 euro, più 35 canoni mensili di 290 euro: il cliente guida l’auto per tre anni, senza esserne titolare. Coi vantaggi del leasing: zero pensieri in fatto di pratiche amministrative, e senza il peso della proprietà.

Il canone mensile include un pacchetto ricco: servizio marchiatura di 200 euro, polizza pneumatici Plus di 85,12 euro. Il canone comprende poi servizi facoltativi: polizza furto e incendio di 3.269,44 euro, polizza RC auto di 1.912,95 euro, col premio calcolato su un cliente residente a Roma. Più il Mopar Easy Care tre anni o 60.000 km del valore di 500 euro.

Valore di riscatto 21.106 euro. Chi vuole diventare proprietario dell’auto versa quell’importo; altrimenti, restituisce il mezzo alla fine dei tre anni di leasing. Spese istruttoria 300 euro, TAN 1,99%, tasso leasing 2,04%.

Il sito della Casa è trasparente: la percorrenza massima nei tre anni è di 70mila km. Chi sfora e restituisce l’auto paga 0,05 euro per ogni km in più.

Svantaggi

La pagina web della Casa non dice nulla in merito alle clausole della polizza furto e incendio, della Rc auto, del Mopar Easy Care: il cliente saprà tutto in concessionaria.

Poi, c’è il solito vizio di tutte i siti dei Costruttori: “A gennaio con Alfa Premium Lease Stelvio Q4, da 290 euro al mese”, dice. In realtà, serve un anticipo, come si scopre solo in basso.

Fotogallery: Alfa Romeo Stelvio B-Tech