Gli operai dei quattordici stabilimenti italiani del gruppo hanno ricevuto un premio produzione per il 2018

I dipendenti della FCA negli stabilimenti di Pomigliano d’Arco (Napoli) e Verrone (Biella) troveranno una bella sorpresa nella busta paga di febbraio, perché l’azienda ha deciso di premiarli con un bonus di quasi 1.800 euro per aver raggiunto gli obiettivi stabiliti nel contratto di lavoro.

Il premio di 1.784 euro equivale al 7,2% del loro stipendio annuo, come riferisce il sito internet del quotidiano Il Messaggero, ed è superiore al bonus riconosciuto per i loro colleghi: questo perché le fabbriche di Pomigliano d’Arco (dov’è costruita la Fiat Panda) e a Verrone (“casa” di alcune trasmissioni) raggiungono da quattro anni consecutivi risultati d’eccellenza.

Un premio per tutti

La FCA ha deciso però di assegnare un premio anche ai dipendenti degli altri dodici stabilimenti in Italia, seppur di importo minore rispetto a quelli di Pomigliano d’Arco e Verrone: chi lavora a Cassino, Melfi e Mirafiori riceverà un bonus pari al 6% dello stipendio annuo, vale a dire di 1.230 euro, mentre i dipendenti della Maserati di Modena dovranno “accontentarsi” di un riconoscimento pari al 4,5% (922,5 euro) e quelli della Mopar pari al 3,75% (768,7 euro). In media ogni operaio de gruppo riceverà 1.230 euro per i buoni risultati del 2018, E’ dal 2015 che la FCA assegna un premio in denaro ai suoi dipendenti, che partecipano così ai risultati economici dell’azienda e sono invogliati a non "battere la fiacca".