In attesa che venga svelata la hypercar elettrica, Battista, scopriamo la rete di distribuzione a cui sta dando vita Pininfarina

In attesa della presentazione ufficiale della Battista, la hypercar elettrica firmata Pininfarina, al Salone di Ginevra 2019, la casa italiana annuncia l'inizio del programma dedicato alla creazione di una rete globale di concessionari. Il tutto parte da un'accurata selezione di specialisti che hanno esperienza nella vendita di macchine di lusso.

Le collaborazioni con i vari concessionari sarà gestita interamente dal nuovo team vendite di Automobili Pininfarina, che ha sede a Monaco di Baviera, con l'obiettivo di garantire ai clienti la migliore esperienza possibile, ed essere pronti ad iniziare la distribuzione non appena la prima vettura stradale che porterà il nome di Pininfarina, arriverà sul mercato nel 2020.

La distribuzioni di Automobili Pininfarina 

Il CEO di Automobili Pininfarina, Michael Perschke, ha dichiarato: “Ci impegniamo con passione per garantire l’eccellenza, dai punti di contatto con i clienti all’esperienza Pininfarina nel suo insieme. I nostri concessionari altamente specializzati ci aiuteranno a mantenere questa nostra promessa in tutto il mondo e condividono la nostra stessa passione per la tradizione Pininfarina e per il potenziale della tecnologia elettrica per un marchio del lusso".

Inizialmente, per i 150 clienti della Battista proporremo 20/25 punti di contatto a livello globale; man mano che la famiglia Pininfarina crescerà ulteriormente, aggiungeremo altri concessionari alla nostra rete, pur preservando il nostro carattere di esclusività.”

Automobili Pininfarina ha già instaurato le collaborazioni con alcuni concessionari di lusso in Nordamerica, Europa, Medio Oriente e Asia, e completerà le reti di distribuzione in queste sedi nel corso del 2019

La prima vettura di Automobili Pininfarina

La Battista, così chiamata in onore del fondatore, Battista “Pinin” Farina, sarà un’hypercar completamente elettrica con un livello di prestazioni e di lusso alla portata di pochi rivali. Grazie alla struttura in fibra di carbonio e all'elevata potenza dei motori elettrici, avrà l'obiettivo di erogare 1.900 CV e una coppia di ben 2.300 Nm. 
Le prestazioni? Accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di due secondi e da 0 a 300 km/h in meno di 12 secondi. Dovendo mantenere, come se non bastasse, un’autonomia massima di oltre 450 km.

Pininfarina PF0

L’arrivo della Battista è previsto nel 2020, con una limitatissima produzione 150 esemplari, che verranno suddivisi rispettivamente tra i vari mercati, ovvero 50 per il Nordamerica, 50 per l’Europa e 50 per Medio Oriente e Asia. I potenziali clienti possono già presentare una richiesta di acquisto della hypercar italiana tramite il sito web dell'azienda.

La prima creatura firmata Automobili Pininfarina verrà svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2019, durante un evento esclusivo che si svolgerà il 4 marzo alle ore 20:30, prima della presentazione al pubblico presso lo stand di Automobili Pininfarina il 5 marzo alle ore 14:15.

Fotogallery: Automobili Pininfarina PF0, svelato il prototipo